Andamento climatico in Veneto

Le attività di ARPAV in ambito climatologico consistono nel monitoraggio delle condizioni meteo-climatiche sul territorio regionale e degli ambienti glaciali e periglaciali della montagna veneta, nella produzione e aggiornamento dei relativi indicatori, nella redazione di rapporti sull’andamento del clima, nella partecipazione a progetti di ricerca sui temi della climatologia e dei cambiamenti climatici.

Continua a leggere Andamento climatico in Veneto

Rapporto annuale sul clima in Italia. Il sistema di dati e indicatori climatici SCIA

Realizzato dall’Ispra in collaborazione con gli organismi titolari delle principali reti osservative presenti sul territorio nazionale, il rapporto annuale “Gli indicatori del clima in Italiaillustra l’andamento del clima nel corso dell’anno precedente (in foto edizione 2016) e aggiorna la stima delle variazioni negli ultimi decenni in Italia. Continua a leggere Rapporto annuale sul clima in Italia. Il sistema di dati e indicatori climatici SCIA

Il cambiamento climatico nel SNPA

Il clima e i suoi cambiamenti influenzano ormai quotidianamente la nostra società. È quindi il tempo che le attività che li riguardano, gli impatti che questi possono determinare, le azioni necessarie a limitarne gli effetti negativi, trovino una collocazione definita nell’ambito del Sistema.

Continua a leggere Il cambiamento climatico nel SNPA

Clima e qualità dell’aria in due speciali dei Tg Rai

AmbienteInforma segnala due interessanti approfondimenti realizzati dalla Rai dedicati al tema del clima e della qualità dell’aria.

Continua a leggere Clima e qualità dell’aria in due speciali dei Tg Rai

Cambiamenti climatici, come si adegua l’Italia? Snpa monitora il fenomeno

Quali sono e potranno essere in futuro le conseguenze dei cambiamenti climatici sulla vita dei cittadini? Quali criticità creeranno al territorio italiano? Quali azioni dovremo intraprendere a livello locale per adattarci al fenomeno? Sono domande globali che necessitano di risposte complesse, dal livello sovranazionale alle realtà locali. Snpa è al lavoro per studiare il fenomeno in Italia, raccogliere i dati e proporre strategie per il futuro. Continua a leggere Cambiamenti climatici, come si adegua l’Italia? Snpa monitora il fenomeno

La caratterizzazione dei sedimenti del Porto di Salerno

La costa campana è disseminata di porti e approdi, spesso soggetti a fenomeni di insabbiamento. Al contrario, molte spiagge subiscono processi di erosione costiera. I sedimenti rimossi dai porti possono essere usati per ripascere le spiagge soggette a erosione. In questo articolo vengono descritte le attività di Arpa Campania propedeutiche alla rimozione dei sedimenti dal porto di Salerno.

Continua a leggere La caratterizzazione dei sedimenti del Porto di Salerno

L’Arpa Sardegna per il monitoraggio del clima in regione

L’Agenzia regionale per la protezione dell’ambiente della Sardegna (Arpas) è impegnata nel monitoraggio del clima della regione e negli studi sui cambiamenti climatici. Sono più di 500 le stazioni meteo distribuite in tutto il territorio. Per molte stazioni i dati sono registrati dal 1922.

Continua a leggere L’Arpa Sardegna per il monitoraggio del clima in regione

I pollini come bioindicatori della variabilità del clima

Recenti studi suggeriscono di analizzare le variazioni della concentrazione dei pollini per valutarne le potenzialità come bioindicatori di cambiamento del clima. I risultati ottenuti dal monitoraggio di Arpa Sardegna potrebbero confermare la tendenza di anticipo della stagione pollinica.

Continua a leggere I pollini come bioindicatori della variabilità del clima

Alto Adige verso Klimaland, positive verifiche nella tutela del clima

L’Alto Adige ha pubblicato nel 2011 il Piano clima energia 2050 con l’obiettivo di consolidare il ruolo di battistrada nella politica di mitigazione al cambiamento climatico. Gli obiettivi principali: migliorare l’efficienza energetica, ridurre i consumi pro capite e le emissioni di CO2 , sostituire le fonti fossili con quelle rinnovabili.

Continua a leggere Alto Adige verso Klimaland, positive verifiche nella tutela del clima

Aspettando Bonn, a Marrakech i primi passi operativi sul clima

Alla conferenza Onu sul clima dello scorso novembre, a Marrakech, è iniziato il percorso per l’applicazione dell’accordo di Parigi, entrato in vigore pochi giorni prima della conferenza. Numerosi gli impegni presi dai governi per limitare il riscaldamento globale e le iniziative di altri attori istituzionali, economici e sociali. L’articolo in Ecoscienza 6/2016.

Continua a leggere Aspettando Bonn, a Marrakech i primi passi operativi sul clima