La via lombarda alla circular economy: attività ordinarie e i progetti Screen e CircE

Per attuare nel concreto la transizione verso l’economia circolare nel proprio territorio, Regione Lombardia partecipa ai progetti  «Screen – Synergic Circular Economy Across European Regions» –  e «CircE – European regions towards circular economy», nell’ambito della propria strategia per l’accesso ai Programmi a gestione diretta dell’Ue. Continua a leggere La via lombarda alla circular economy: attività ordinarie e i progetti Screen e CircE

Servizi di pronta disponibilità e di risposta alle emergenze

Tra le attività svolte da AssoArpa sulla base di programmi annuali delle diverse aree di lavoro, vi è quella relativa alla gestione delle emergenze ambientali che ha portato alla definizione del documento Servizi di Pronta disponibilità e di risposta alle emergenze. Continua a leggere Servizi di pronta disponibilità e di risposta alle emergenze

Lombardia, la Regione recepisce nella legge istitutiva dell’Arpa le modifiche previste dalla legge 132/2016

Michele Camisasca, direttore generale di Arpa Lombardia, parla degli obiettivi e delle sfide cui il Snpa deve far fronte e del ruolo attivo delle Regioni sia nel disciplinare, pur autonomamente, le proprie agenzie ambientali alla luce di quanto previsto dalla L 132/2016, sia nell’ambito della conferenza Stato-Regioni. Continua a leggere Lombardia, la Regione recepisce nella legge istitutiva dell’Arpa le modifiche previste dalla legge 132/2016

Appalti verdi obbligatori: italiani pionieri nella sostenibilità ambientale

La Commissione Europea si sta dotando degli strumenti per incrementare la sostenibilità degli acquisti pubblici di beni, servizi e lavori, intervenendo in un settore che vale il 14% circa del proprio Pil. L’Italia è in posizione di avanguardia, avendo introdotto l’obbligo di acquistare verde, e anche la Lombardia contribuisce con importanti iniziative. Continua a leggere Appalti verdi obbligatori: italiani pionieri nella sostenibilità ambientale

La modellistica di qualità dell’aria in Arpa Lombardia

I modelli matematici rappresentano degli strumenti di conoscenza e di semplificazione della realtà, ma anche di riproduzione della realtà stessa trasposta in scenari futuri, ipotetici, immaginari. Da qui il fascino che le simulazioni esercitano su utenti di ogni età, con risultati ormai sorprendentemente fedeli al reale e impieghi che sconfinano nei settori più disparati. Continua a leggere La modellistica di qualità dell’aria in Arpa Lombardia

Il bacino padano, un caso europeo

La presenza di Alpi e Appennini, oltre a creare condizioni meteorologiche spesso favorevoli all’accumulo degli inquinanti, ne determina anche il tipo. Nel bacino padano, dove la componente secondaria dell’inquinamento atmosferico è particolarmente importante, le azioni di contrasto devono essere estese sul territorio e riguardare anche i precursori. Continua a leggere Il bacino padano, un caso europeo

Tetti in cemento-amianto, Arpa Lombardia ha mappato il territorio con scanner iperspettrale

Effettuata nel 2007 su una fascia di territorio ad alta urbanizzazione, rappresentativa del 30% della popolazione, la prima mappatura aerea delle coperture di cemento-amianto in Lombardia si è basata sull’acquisizione di immagini con scanner iperspettrale. Nel 2012, dalla sovrapposizione modellistica delle immagini con quelle della banca dati di Agea, è emersa una riduzione del 27% di metri cubi.

Continua a leggere Tetti in cemento-amianto, Arpa Lombardia ha mappato il territorio con scanner iperspettrale

Arpa Lombardia gestisce CASTEL, il catasto regionale degli impianti fissi di telecomunicazione e radiotelevisione

Con la legge regionale 11/2001, Regione Lombardia ha regolamentato la materia della protezione ambientale dall’esposizione a campi elettromagnetici, istituendo, fra l’altro, il Catasto regionale degli impianti fissi di telecomunicazione e radiotelevisione: CASTEL.
Continua a leggere Arpa Lombardia gestisce CASTEL, il catasto regionale degli impianti fissi di telecomunicazione e radiotelevisione

Campi elettromagnetici, le attività delle Agenzie ambientali per la vigilanza e il controllo delle radiazioni non ionizzanti

Fra le richieste di informazione da parte dei cittadini, sono frequenti quelle che riguardano gli aspetti procedurali, tecnici e sanitari relativi alle sorgenti di campo elettromagnetico.
Le Agenzie ambientali possono fornire risposte adeguate grazie alla  conoscenza degli aspetti tecnici e del territorio, e alla raccolta di dati sulla presenza e natura delle sorgenti e sui valori di campo misurati o stimati. Continua a leggere Campi elettromagnetici, le attività delle Agenzie ambientali per la vigilanza e il controllo delle radiazioni non ionizzanti