Arpa Sardegna sostenibile: adottate le linee di azione

L’Arpas, con determinazione 688 del 19 maggio 21017, ha adottato il documento Linee di azione Arpas sostenibile. Adesione al Green Public Procurement con il quale intende formalizzare e rendere operativo il proprio impegno al rispetto degli obblighi normativi attualmente fissati oltre che il miglioramento ambientale continuo. Vai alla determinazione >

Pollini d’olivo, a fine aprile presenza anomala nel centro Italia

Il 26 e il 27 aprile 2017 è stata registrata una presenza anomala di pollini di olivo che ha interessato la Toscana, l’Umbria, le Marche e la Sardegna. Considerando che in tali regioni gli ulivi non hanno ancora fiorito, l’analisi delle traiettorie delle masse d’aria sembrerebbe confermare un trasporto a distanza dai territori Nord africani e, in particolare, dalla Tunisia.

Continua a leggere Pollini d’olivo, a fine aprile presenza anomala nel centro Italia

Sardegna, campagne di monitoraggio del PM10 e del benzene

L’Arpa Sardegna ha recentemente condotto, con proprio laboratorio mobile, due campagne di monitoraggio specifiche per approfondire la criticità dei PM10 registrata nel territorio comunale di San Gavino Monreale e la criticità del benzene registrata nella darsena del porto industriale di Porto Torres.

Continua a leggere Sardegna, campagne di monitoraggio del PM10 e del benzene

Specie aliene invasive e progetti comunitari

Le Specie aliene invasive rivestono un ruolo decisivo nella scomparsa di oltre la metà delle specie locali, l’Europa ha adottato due regolamenti comunitari per cercare di contrastarle. Asap, U-savereds e Aliem sono alcuni dei progetti che attualmente vedono Snpa impegnato sul tema.

Continua a leggere Specie aliene invasive e progetti comunitari

Cambiamenti climatici, come si adegua l’Italia? Snpa monitora il fenomeno

Quali sono e potranno essere le conseguenze dei cambiamenti climatici sulla vita dei cittadini? Quali criticità creeranno al territorio italiano? Quali azioni dovremo intraprendere per adattarci al fenomeno? Sono domande che necessitano di risposte complesse, dal livello sovranazionale alle realtà locali. Snpa è al lavoro per studiare il fenomeno, raccogliere dati e proporre strategie. Continua a leggere Cambiamenti climatici, come si adegua l’Italia? Snpa monitora il fenomeno

L’Arpa Sardegna per il monitoraggio del clima in regione

L’Agenzia regionale per la protezione dell’ambiente della Sardegna (Arpas) è impegnata nel monitoraggio del clima della regione e negli studi sui cambiamenti climatici. Sono più di 500 le stazioni meteo distribuite in tutto il territorio. Per molte stazioni i dati sono registrati dal 1922.

Continua a leggere L’Arpa Sardegna per il monitoraggio del clima in regione

I pollini come bioindicatori della variabilità del clima

Recenti studi suggeriscono di analizzare le variazioni della concentrazione dei pollini per valutarne le potenzialità come bioindicatori di cambiamento del clima. I risultati ottenuti dal monitoraggio di Arpa Sardegna potrebbero confermare la tendenza di anticipo della stagione pollinica.

Continua a leggere I pollini come bioindicatori della variabilità del clima

Sardegna, pubblicato il 17° rapporto sulla gestione dei rifiuti urbani

Il rapporto illustra il quadro dei rifiuti urbani (RU) raccolti e gestiti nel 2015, ricavati dall’incrocio delle informazioni fornite da Comuni e loro associazioni e quelle fornite dagli impianti che ricevono e trattano i rifiuti. Rispetto al 2014, lieve flessione per i rifiuti urbani.

Continua a leggere Sardegna, pubblicato il 17° rapporto sulla gestione dei rifiuti urbani

Balneazione, in Sardegna idonee il 98% delle acque

Nella stagione balneare i Laboratori dell’Agenzia regionale per la protezione dell’ambiente ha analizzano le acque di balneazione della Sardegna. Nella stagione 2016 hanno analizzato 4.162 campioni routinari e 23 campioni suppletivi, dovuti al riscontro di superamenti rispetto ai limiti per eventi di inquinamento. Il 98,2 % delle acque di balneazione è risultato idoneo e conforme agli obiettivi della direttiva di settore 2006/7/CE (acque classificate eccellenti, buone o sufficienti). Leggi il resto >

La mappatura acustica dell’agglomerato urbano di Cagliari

Arpa Sardegna (Arpas) e Arpa Toscana (Arpat) hanno stipulato una convenzione per collaborare all’aggiornamento della mappatura acustica strategica dell’agglomerato urbano di Cagliari comprendente i Comuni di Assemini, Cagliari, Elmas, Maracalagonis, Monserrato, Quartucciu, Quartu S.Elena, Selargius, Sestu, e Settimo S.Pietro.

La mappatura acustica strategica, così come in conseguente Piano di azione, rientra fra gli strumenti specifici messi in campo dalla legislazione europea, recepita in Italia dal D.Lgs 194/2005, per combattere il rumore ambientale cui sono esposte le persone nelle zone edificate, nei parchi pubblici o in altre zone degli agglomerati.

Per ottemperare alla data di scadenza per la mappatura del 30 giugno 2017, la Regione Autonoma della Sardegna ha istituito un gruppo di lavoro comprendente la Provincia di Cagliari, l’arpad, il Servizio Sostenibilità Ambientale e sistemi informativi (Casi) e il Servizio Tutela dell’Atmosfera e del territorio (Tat) dell’Assessorato della Difesa dell’Ambiente con il compito di instaurare una collaborazione tecnico-scientifica con Arpat per approfondire il tema della modellistica acustica e le metodologie di elaborazione dei dati necessarie per produrre gli elaborati richiesti dalla Comunità Europea.

Arpat, dal canto suo, anche se ha maturato una consolidata esperienza nel campo della mappatura acustica degli agglomerati urbani in Toscana, ha comunque interesse ad approfondire ed aggiornare le competenze in materia, anche in vista dell’attuazione del piano operativo dell’Agenzia che prevede l’esecuzione della mappatura strategica sulle strade regionali, anch’essa con scadenza giugno 2017, come stabilito dalla Direttiva.

In particolare, il personale individuato da Arpat provvederà a supportare, mediante affiancamento diretto e/o da remoto, il gruppo di lavoro di Arpas per l’elaborazione della mappatura strategica mediante il software di modellistica acustica IMMI.

Sottolineiamo, infine, che questa cooperazione rientra a pieno titolo nel quadro di riferimento del Sistema nazionale per la protezione dell’ambiente (SNPA) che prevede la collaborazione fra Agenzie per la realizzazione di attività di ricerca e sperimentazione scientifica e tecnica di comune interesse finalizzate al raggiungimento degli obiettivi che si propone la legge istitutiva del Sistema.

Il personale di Arpa Sardegna parteciperà anche ai corsi di aggiornamento che Arpa Toscana organizza per il proprio personale sulle tematiche oggetto dell’accordo.