Scuola.Ambiente, un pacchetto di proposte per le scuole dell’Alto Adige

L’Agenzia provinciale per l’ambiente di Bolzano propone ogni anno vari progetti di educazione ambientale attraverso il pacchetto Scuola.Ambiente. Le proposte sono rivolte a tutte le scuole dell’Alto Adige: scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado e scuole professionali. Continua a leggere Scuola.Ambiente, un pacchetto di proposte per le scuole dell’Alto Adige

Rifiuti trentini smaltiti a Bolzano, firmata l’intesa tecnica

L’accordo, siglato tra le Agenzie per l’ambiente, prevede che i rifiuti urbani del Trentino siano trattati nel termovalorizzatore di Bolzano e contestualmente che i rifiuti organici siano trattati nell’impianto di Cadino. «Così rafforziamo il partenariato strategico con Trento nell’ambito della tecnica per la tutela dell’ambiente», sottolinea il direttore dell’Appa Bolzano, Flavio Ruffini. Leggi il resto>

Cellulari e smartphone: consigli pratici per un uso più consapevole

La telefonia mobile e i sistemi di comunicazione in genere sono parte integrante della nostra vita e difficilmente vi possiamo rinunciare. Spesso ci concentriamo sulle infrastrutture della rete, come le antenne e le stazioni radio base. Di questo si occupano le Arpa/Appa istituzionalmente coinvolte negli iter autorizzativi. Continua a leggere Cellulari e smartphone: consigli pratici per un uso più consapevole

Alto Adige verso Klimaland, positive verifiche nella tutela del clima

L’Alto Adige ha pubblicato nel 2011 il Piano clima energia 2050 con l’obiettivo di consolidare il ruolo di battistrada nella politica di mitigazione al cambiamento climatico. Gli obiettivi principali: migliorare l’efficienza energetica, ridurre i consumi pro capite e le emissioni di CO2 , sostituire le fonti fossili con quelle rinnovabili.

Continua a leggere Alto Adige verso Klimaland, positive verifiche nella tutela del clima

Nuova era nella gestione idroelettrica dei corsi d’acqua in Alto Adige

Approvate le linee guida che garantiscono ai Comuni rivieraschi fondi di compensazione ambientale anche per le concessioni di medie centrali idroelettriche.

Continua a leggere Nuova era nella gestione idroelettrica dei corsi d’acqua in Alto Adige

Pollen-app: nuova applicazione web per le persone allergiche

Estesa anche in Alto Adige l’applicazione web gratuita Pollen-app, già disponibile in Austria, Germania, Svizzera e Svezia. Con Pollen-app informazioni in tempo reale sulla carica pollinica.

Continua a leggere Pollen-app: nuova applicazione web per le persone allergiche

Alto Adige, qualità eccellente per tutti gli otto laghi balneabili

All’apertura della stagione balneare 2017 l’Alto Adige si presenta all’appuntamento con gli otto laghi balneabili classificati di qualità “eccellente“.  Il monitoraggio, eseguito dal Laboratorio biologico dell’Agenzia provinciale per l’ambiente, viene effettuato mensilmente rispettando un calendario fissato prima dell’inizio della stagione balneare. I risultati sono pubblicati in tempo reale sul sito web dell’Appa Bolzano.

I laghi balneabili della Provincia di Bolzano sono:

La classificazione delle acque di balneazione si basa sui rilevamenti delle ultime quattro stagioni balneari, conformemente a quanto stabilito dal decreto legislativo n. 116 del 30 maggio 2008. Qualora emerga un potenziale rischio di proliferazione cianobatterica, vengono eseguite ulteriori indagini (ricerca delle microcistine) per prevenire eventuali rischi per la salute dei bagnanti. A questo scopo, il Laboratorio biologico predispone un profilo per ogni acqua di balneazione, per individuare le principali fonti di contaminazione presenti nel bacino imbrifero e adottare adeguate misure di gestione.

Lago di Favogna (Foto: Appa Bolzano)

Per mantenere un’eccellente qualità delle acque di balneazione sono eseguiti anche diversi interventi di manutenzione, per esempio taglio e asporto delle macrofite ai laghi di Caldaro e di Costalovara, o modificazioni dell’afflusso delle acque di ricambio ai laghi di Varna e di Caldaro.

A cura di Mariarosaria Mupo, vicedirettrice del Laboratorio biologico dell’Appa Bolzano

 

Il lago di Caldaro e la sua preziosa biodiversità
(GNews Production, Bolzano, su incarico dell’Appa Bolzano)

Alto Adige: nuove linee guida per favorire l’efficienza energetica

Approvate dalla Giunta Provinciale di Bolzano le nuove linee guida per la concessione di contributi per l’incentivazione dell’efficienza energetica e dell’utilizzo di fonti di energia rinnovabili. Con il Piano clima Energia Alto Adige 2050 la Provincia si è posta traguardi molto ambiziosi, tra questi la copertura di consumo energetico con fonti rinnovabili, che dovrà arrivare al 75% nel 2020 e al 90% nel 2050. In tutto questo gioca un ruolo chiave il risanamento energetico degli edifici. Leggi il resto > e guarda il video su Youtube >

In Alto Adige nel 2016 attenzione a biossido di azoto e benzo-a-pirene

Nel 2016 in Alto Adige si confermano le criticità sul biossido di azoto e sul benzo-a-pirene, ok PM10 e ozono.

Continua a leggere In Alto Adige nel 2016 attenzione a biossido di azoto e benzo-a-pirene

Permafrost e qualità delle acque

La presenza di permafrost nelle Alpi sopra i 2.500 m di quota è maggiore di quanto più volte ipotizzato. In Alto Adige le aree di permafrost hanno un’estensione di circa 440 km2 (6 % dell’area totale), in Austria di circa 2.000 km2. Il permafrost, a causa della sua temperatura prossima a 0 °C, è sensibile agli innalzamenti della temperatura. Modelli climatici prevedono nelle Alpi per il 2100 un riscaldamento di 4 °C, si attende dunque un significativo scioglimento del permafrost e di conseguenza un aumento dell’instabilità dei versanti con una maggiore attività delle frane e anche variazioni del regime idrologico con ripercussioni sull’ecologia degli ambienti alpini di alta montagna.

Continua a leggere Permafrost e qualità delle acque