Specie aliene invasive e progetti comunitari

Le Specie aliene invasive rivestono un ruolo decisivo nella scomparsa di oltre la metà delle specie locali, l’Europa ha adottato due regolamenti comunitari per cercare di contrastarle. Asap, U-savereds e Aliem sono alcuni dei progetti che attualmente vedono Snpa impegnato sul tema.

Continua a leggere Specie aliene invasive e progetti comunitari

World Water Day, a Roma Conferenza nazionale acque d’Italia

Il 22 marzo, n occasione della giornata mondiale dell’acqua, si è svolta, promossa dalla struttura di missione #ItaliaSicura presso la Presidenza del Consiglio, la Conferenza nazionale sulle acque, alla quale ha portato il suo contributo anche Ispra. Il ministro dell’ambiente Gianluca Galletti ha poi lanciato il progetto Aquamadre: un brand con il quale verranno promosse iniziative volte a diffondere una nuova cultura dell’acqua.

Continua a leggere World Water Day, a Roma Conferenza nazionale acque d’Italia

Galletti: l’Italia ospiterà la Conferenza mondiale dei fiumi

Il fiume come sorgente di vita e di identità culturale, ma anche veicolo di pace, dialogo e sviluppo delle comunità. Con questo messaggio il ministro Gian Luca Galletti e il ministero dell’Ambiente celebrato la Giornata mondiale dell’acqua, indetta dall’Onu nel 1993 per il 22 marzo di ogni anno.

Continua a leggere Galletti: l’Italia ospiterà la Conferenza mondiale dei fiumi

Il ruolo di Snpa nelle recenti norme sull’inquinamento acustico

 

Lo scorso 17 febbraio 2017 il Consiglio dei ministri ha approvato, in via definitiva, alcuni decreti per la tutela dall’inquinamento acustico. Tali decreti derivano dall’attuazione della legge 30 ottobre 2014, n. 161 che, all’art.19, conferisce la delega al Governo per l’armonizzazione della normativa nazionale con le direttive europee in materia. Snpa è stato coinvolto direttamente nella preparazione dei documenti istruttori funzionali alla stesura dei testi di legge, nonché nella stessa preparazione delle bozze di provvedimenti. Continua a leggere Il ruolo di Snpa nelle recenti norme sull’inquinamento acustico

Marine strategy, il punto di vista del sottosegretario Silvia Velo

Al sottosegretario Silvia Velo, che fra le altre deleghe ha quella a coordinare le politiche di tutela del mare e le connesse strategie di crescita economica sostenibile (cc.dd. blue economy e blue growth strategy), abbiamo posto alcune domande sulla direttiva europea relativa alla Marine strategy.

Continua a leggere Marine strategy, il punto di vista del sottosegretario Silvia Velo

Performance e accountability di sistema

galli

Il tema del ciclo della performance, Performance e accountability di sistema, è stato affrontato dal professor Davide Galli dell’Università Cattolica del Sacro Cuore nonché presidente dell’OIV del ministero dell’Ambiente, tutela del territorio e del mare (Mattm).

Continua a leggere Performance e accountability di sistema

EVENTO – Progettare l’assetto idrogeologico

https-_cdn-evbuc-com_images_24982859_189375735240_1_original

Progettare l’assetto idrogeologico” è il titolo del seminario, che si terrà a Firenze il 21 ottobre, che Italiasicura, struttura della Presidenza del Consiglio dei Ministri, organizza con la Regione Toscana e il Ministero dell’ambiente per approfondire e confrontarsi sulle Linee guida per le attività di programmazione e progettazione degli interventi per il contrasto dei rischio idrogeologico. Vai all’ evento >

La biodiversità è la vita

Una infografica del ministero dell’Ambiente francese, sintetizza ed evidenzia l’importanza della diversità biologica. La diversità biologica o biodiversità in ecologia è la molteplicità di organismi viventi, nelle loro diverse forme, e dei rispettivi ecosistemi. Essa comprende l’intera variabilità biologica: di geni, specie, nicchie ecologiche ed ecosistemi.

Continua a leggere La biodiversità è la vita

Lo stato dell’arte dei procedimenti di bonifica nei siti di Gela e Priolo

priolo-sin

Annoverate con la legge 426/98, le aree industriali di Gela e Priolo sono tra i primi 15 Siti di interesse nazionale (SIN). Norme successive (Dm del 16/01/2000 e, nel caso di Priolo, anche Dm del 10.03.2006) ne hanno ulteriormente fissato i perimetri. Entrambi i siti, che comprendono sia aree a terra (795 ha per Gela e 5.815 ha per Priolo) che aree a mare (4.560 ha per Gela e 10.068 ha per Priolo) sono stati sede di una forte industrializzazione a partire dal 1949  a Priolo e dal 1963 in quello di Gela. Continua a leggere Lo stato dell’arte dei procedimenti di bonifica nei siti di Gela e Priolo

Bonifiche: dati e documenti sul sito web del ministero dell’Ambiente

sin

Tra le informazioni fornite dal ministero dell’Ambiente sul proprio sito web troviamo:

  • verbali di conferenze di servizi istruttorie e decisorie per i Siti di interesse nazionale
  • lavori dei gruppi e tavoli tecnici
  • decreti di approvazione di progetti di bonifica
  • audizioni richieste dalle aziende
  • Accordi di programma e Convenzioni
  • protocolli operativi e atti di indirizzo di valenza generale
  • stato di avanzamento dei procedimenti di messa in sicurezza e bonifica dei Siti di interesse nazionale (Sin).