Dipartimento di Protezione civile e Snpa, due Sistemi a confronto

Lo scorso 16 maggio, presso la sede dell’Ispra, Snpa ha ospitato, oltre al capo Dipartimento Fabrizio Curcio, Titti Postiglione, responsabile dell’Ufficio Gestione delle emergenze e Paola Pagliara responsabile del Sistema di allertamento nazionale presso il Dipartimento delle Protezione civile.

Lavorare in una logica di rete” – ha detto Fabrizio Curcio – “è quanto contraddistingue tanto il Servizio di Protezione civile, quanto il Sistema nazionale per la protezione dell’ambiente (Snpa), in cui ogni componente ha la propria responsabilità”. Il Dipartimento di Protezione civile nazionale (Dpc) ha illustrato le modalità di allertamento e di organizzazione delle risposte di protezione civile, cercando di evidenziare, anche nel confronto tra i due Sistemi, i diversi ruoli e compiti.

Il Sistema nazionale di protezione dell’ambiente ha, a sua volta, presentato le proprie esperienze ed elaborazioni nell’ambito delle attività di protezione civile, configurandosi sempre più come struttura nazionale ed evidenziato come i due Sistemi possono concorrere su problematiche particolarmente urgenti per il Paese dal punto di vista della crisi e delle emergenze ambientali, indirizzando in tal senso le attività di prevenzione, per restituire ai cittadini un senso ed una percezione delle Istituzioni che agiscono in modo coeso e integrato.

Nel pomeriggio, l’intero Snpa è stato ospite della sede operativa del Dpc, dove sono state illustrate le attività che si svolgono nelle diverse sale dove si coordinano e si gestiscono le emergenze, da quelle in mare a quelle sismiche e vulcaniche.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *