Qualità dell’aria: intesa tra Arta, Comune di Pescara e CETEMPS per monitoraggio e previsioni dell’area metropolitana

Arta Abruzzo, Comune di Pescara e Cetems (Centro di eccellenza per l’integrazione di tecniche di telerilevamento e modellistica numerica per la previsione di eventi meteorologici severi) hanno siglato un protocollo d’intesa per la promozione, lo sviluppo e il consolidamento di collaborazioni finalizzate al monitoraggio e alla previsione della qualità dell’aria nell’area metropolitana.

In base alla convenzione, le parti si impegnano reciprocamente «nell’ambito e nel rispetto delle proprie specificità e finalità istituzionali» a sviluppare in sinergia tecniche di valutazione della qualità dell’aria che integrino i dati raccolti dall’Agenzia regionale per la tutela dell’ambiente tramite le centraline della rete di monitoraggio. Dovranno inoltre applicare metodologie di elevata qualità scientifica ai processi decisionali, di programmazione e sviluppo del sistema di rilevamento metropolitano, oltre a collaborare nell’organizzazione di eventi legati all’intesa e nella formazione del personale coinvolto e del personale tecnico universitario. L’ambizione comune dei vertici di Arta, Comune e Cetemps è anche quella di partecipare congiuntamente ai tavoli istituzionali, a confronti con le imprese e a progetti in ambito europeo.

«La scadenza temporale dell’accordo – spiega il direttore generale dell’Arta, Francesco Chiavaroli – è fissata tra tre anni, ma se conseguiremo i risultati positivi attesi potremo decidere insieme di proseguire e perfezionare le attività nel medio e lungo periodo, per contrastare fattivamente e ridurre l’inquinamento atmosferico».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *