Anche le Agenzie ambientali comunicano sui social media

I social media sono ormai diventati uno strumento indispensabile per la comunicazione. Sono utilizzati dai cittadini, dalle istituzioni, dalle aziende, dagli istituti di ricerca, dai media. Per molti sono diventati la prima fonte di informazioni, sicuramente la più tempestiva. Anche le agenzie ambientali, da qualche anno hanno iniziato ad utilizzarli per diffondere dati e notizie sull’ambiente e sulle loro attività ed anche per dialogare con il pubblico.

E’ il caso di Arpa Toscana che, ormai da alcuni anni, ha sviluppato un forte impegno nell’attività di comunicazione e informazione ambientale e, naturalmente, con una particolare attenzione anche alla presenza sui social media, che ormai sono diventati il principale luogo virtuale globale di informazione e partecipazione.

L’Agenzia infatti assicura ormai da alcuni anni la presenza dei propri contenuti ed interagisce con chi è interessato ad essi attraverso vari social: per la diffusione di dati e notizie (Twitter), immagini (Flickr), video (YouTube) e documenti (Issuu), e, dal 2015, anche su Facebook.

Recentemente è stata adottata, coordinandosi a livello di Sistema mazionale per la protezione dell’ambiente, la social media policy.

Su un recente numero Arpatnews ha presentato alcuni dati statistici rilevati sull’attività svolta da ARPAT su due di questi canali, maggiormente utilizzati per la diffusione di notizie ambientali: Twitter e Facebook. Vai all’articolo >

Laporta, la mia idea di Sistema

 Dopo aver ricevuto parere favorevole da parte delle Commissioni ambiente di Camera e Senato, Stefano Laporta è presidente designato di Ispra e del Sistema nazionale Snpa. Si accinge così a guidare la nuova fase aperta dalla legge 132.
Continua a leggere Laporta, la mia idea di Sistema

Snpa, un’opportunità per le Regioni

L’intervento di Paola Gazzolo – assessora alla Difesa del suolo, della costa, protezione civile e politiche ambientali e della montagna della Regione Emilia-Romagna – al convegno Una rete per l’ambiente: il Snpa per lo sviluppo sostenibile del Paese organizzato da AssoArpa il 25 maggio a Forum PA 2017, è stata l’occasione per fare il punto sulla costruzione del Sistema nazionale di protezione dell’ambiente.

Continua a leggere Snpa, un’opportunità per le Regioni

Ipotesi per una programmazione di Sistema

L’intervento, presentato in occasione della winter school di AssoArpa, prende spunto dal tentativo di associare le analisi condotte sul concetto di valore pubblico all’istituzione del Sistema nazionale a rete per la protezione dell’ambiente a opera dalla legge 132/2016, nella consapevolezza che il perseguimento della sua mission – “assicurare omogeneità e efficacia all’esercizio dell’azione conoscitiva e di controllo pubblico della qualità dell’ambiente” – rappresenta una sfida tanto difficile quanto affascinante per tutti coloro, utenti, stakeholder, cittadini… operatori! che, direttamente o indirettamente, ne risultano interessati.

Partendo dall’assunto che la condizione perché un Ente sia in condizione di generare Valore Pubblico è che il suo modello di governance si basi su logiche di programmazione, controllo e valutazione delle performance, l’articolo analizza l’art. 10 della legge (programmazione delle attività) e alcune delle evidenze emerse dall’indagine condotta da AssoArpa nel corso del 2016 sul tema “Gestione strategica: performance e valutazione nelle Agenzie per la protezione ambientale” per verificare se esitano le condizioni e gli strumenti idonei a supportare l’implementazione di un Ciclo di gestione della performance del SNPA finalizzato al raggiungimento dei LEPTA.

Continua a leggere Ipotesi per una programmazione di Sistema

L’obbligatorietà del GPP: questioni applicative e opportunità per le certificazioni ambientali

Nella pratica del GPP, le certificazioni ambientali sono il principale strumento di riferimento. L’obbligatorietà degli “appalti verdi”, recentemente confermata, è una grande opportunità per il loro sviluppo. Alcune questioni applicative dell’obbligatorietà meritano però attenzione, soprattutto in questa fase iniziale.

Continua a leggere L’obbligatorietà del GPP: questioni applicative e opportunità per le certificazioni ambientali

Bonifiche dei siti contaminati e tecnologie innovative

Intervento di Luca Marchesi, vicepresidente Snpa e presidente AssoArpa al convegno organizzato dalla Commissione d’inchiesta sulle attività illecite connesse al ciclo dei rifiuti in collaborazione con RemTech Expo 2017.

Continua a leggere Bonifiche dei siti contaminati e tecnologie innovative

Arpa Sardegna sostenibile: adottate le linee di azione

L’Arpas, con determinazione 688 del 19 maggio 21017, ha adottato il documento Linee di azione Arpas sostenibile. Adesione al Green Public Procurement con il quale intende formalizzare e rendere operativo il proprio impegno al rispetto degli obblighi normativi attualmente fissati oltre che il miglioramento ambientale continuo. Vai alla determinazione >

Fanghi di depurazione, l’intervento di Giuseppe Bortone a nome del Snpa nell’audizione alla Camera

Nell’audizione presso la Commissione Ambiente della Camera sulla gestione dei fanghi di depurazione, a nome del Snpa è intervenuto il direttore generale di Arpae Emilia Romagna, Giuseppe Bortone.

Continua a leggere Fanghi di depurazione, l’intervento di Giuseppe Bortone a nome del Snpa nell’audizione alla Camera

Prima audizione come Snpa alla Commissione Ambiente della Camera

Il Sistema nazionale per la protezione dell’ambiente (Snpa) ha tenuto la sua prima audizione presso la Commissione Ambiente della Camera nell’ambito di una discussione su una risoluzione riguardante l’utilizzo dei fanghi in agricoltura.

Continua a leggere Prima audizione come Snpa alla Commissione Ambiente della Camera