Il punto sul risanamento delle acque costiere in Campania

La qualità delle acque di balneazione in Campania è in «lieve, ma costante miglioramento» negli ultimi anni. In estrema sintesi, è quanto emerge dalle delibere di Giunta regionale che classificano le acque balneari campane secondo le quattro classi di qualità previste dalla normativa (eccellente, buona, sufficiente, scarsa).

Continua a leggere Il punto sul risanamento delle acque costiere in Campania

L’avvistamento: esemplari di sule a largo del litorale domizio

L’Arpa Campania svolge, a partire dal 2015, le attività di monitoraggio marino in attuazione della direttiva europea 2008/56/CE (la cosiddetta Marine Strategy recepita in Italia con il Dlgs n. 190/10). Lo scorso 25 gennaio, durante i campionamenti al largo di Castelvolturno, nel Casertano, i tecnici dell’Agenzia hanno assistito a un raro spettacolo.

Continua a leggere L’avvistamento: esemplari di sule a largo del litorale domizio

Mobilità sostenibile: il Piano del Comune di Napoli segnalato come “buona pratica”

Nuove zone con limite di velocità a trenta chilometri orari, piste ciclabili, nuove stazioni della metropolitana (tra cui quella del Centro direzionale) e una “centrale della mobilità” in grado di monitorare in tempo reale i sistemi di trasporto. Sono alcuni dei contenuti del Piano urbano della mobilità sostenibile (Pums) approvato di recente dal Comune di Napoli. Su iniziativa dell’Arpa Campania, il piano è stato segnalato come “buona pratica” dal Sistema nazionale di protezione ambientale, che gli ha dedicato un approfondimento nell’ambito del XII Rapporto sulla qualità dell’ambiente urbano.
Leggi il resto>

EVENTI – Arpa Campania al workshop “Rifiuti e Life Cycle Thinking” a Milano

Di recente Arpac ha collaborato con la Regione Campania nell’ambito dell’aggiornamento del Piano regionale di gestione dei rifiuti urbani. Questa esperienza dell’Agenzia ambientale campana è al centro di un intervento che si terrà al Politecnico di Milano  il  15 febbraio, nel corso del workshop Rifiuti e Life Cycle Thinking (a cura di Alberto Grosso, Sezione regionale del catasto rifiuti). Il workshop, giunto alla sua terza edizione, è dedicato anche alla presentazione di lavori del gruppo di ricerca Aware. Vai alla pagina dell’evento.

Qualità dell’aria in Campania nel 2016: inquinamento da PM10 più elevato nelle sere invernali

Nel 2016 l’andamento della qualità dell’aria in Campania è stato caratterizzato da situazioni molto diversificate con riferimento alle concentrazioni dei singoli inquinanti e ai superamenti dei limiti di legge.

Continua a leggere Qualità dell’aria in Campania nel 2016: inquinamento da PM10 più elevato nelle sere invernali

La biblioteca dell’Arpa Campania, attiva da quindici anni

Il sistema documentale dell’Arpa Campania raccoglie oltre 1500 pubblicazioni cartacee su temi ambientali e dal 2002 è strutturato come una biblioteca. Nell’aprile 2004 l’Agenzia ambientale campana ha aderito al progetto “Rete delle Biblioteche e dei Centri di documentazione del Sistema agenziale Apat-Arpa-Appa” (questa la denominazione dell’epoca). Nel 2012 al sistema documentale Arpac è stata attribuita la certificazione di qualità Uni En Iso 9001:2008.
Leggi il resto>

 

 

Aumentano le acque di balneazione “eccellenti” in Campania

Come ogni anno, alla fine del 2016 è stata approvata la delibera di Giunta regionale che attribuisce le classi di qualità alle acque di balneazione della Campania. Sono 330 le acque adibite all’uso balneare in cui è suddivisa la costa della regione: la percentuale risultata di qualità eccellente è pari all’86%, una percentuale in costante crescita negli ultimi anni. A partire dal prossimo primo aprile, così come prevede la normativa, Arpa Campania sarà di nuovo impegnata nelle operazioni dei campionamenti a mare e nella valutazione, verifica e trasmissione dei dati ottenuti. Leggi il resto>

Le concentrazioni di polveri sottili nell’area urbana di Napoli nelle ultime settimane

L’autunno è uno dei periodi dell’anno in cui, a Napoli, le concentrazioni di polveri sottili in atmosfera sono storicamente più elevate. Il 2016 è stato caratterizzato  da valori di concentrazioni di inquinanti non elevate fino alla metà di novembre, a causa delle condizioni meteoambientali di rimescolamento atmosferico con il passaggio di fronti perturbati. Invece nelle ultime settimane si è verificato un aumento delle concentrazioni di polveri sottili, dovuto alla concomitanza di vari fattori. Leggi il resto. 

Frodi alimentari: la “verniciatura” delle olive

olive300x200

In Campania si sono registrati, di recente, sequestri di olive, per i quali le Forze dell’ordine si sono avvalse anche della collaborazione di Arpac, in particolare del Laboratorio multisito Alimenti e acqua a uso umano di Benevento. Le analisi dell’Agenzia evidenziano, in alcuni casi, l’uso di additivi e coloranti illeciti. A volte le olive verdi vengono colorate in modo da farle apparire nere. Alcuni consigli ai consumatori. Leggi di più.

Sistema di gestione per la qualità di Arpa Campania: i risultati degli ultimi anni

guida_labs_300x200

Il Sistema di gestione per la qualità, operativo in seno all’Arpa Campania, ha l’obiettivo di organizzare, disciplinare e tenere sotto controllo l’insieme di tutte le attività che influenzano la qualità dei “prodotti” e dei servizi forniti, nell’ottica di un sistema aperto e dinamico. In un articolo pubblicato sul periodico istituzionale dell’Agenzia, vengono ricapitolate le principali tappe di un percorso che, a partire dal 2008, ha portato all’accreditamento dei metodi di prova dei laboratori secondo la norma Uni Cei En Iso/Iec 17025:2005. Vai all’articolo.