Applicazione della legge sugli ecoreati, AssoArpa al convegno di Legambiente

L'intervento di Luca MarchesiA due anni dall’approvazione della legge sugli ecoreati, Legambiente ha fatto il punto sulla sua applicazione. A nome di AssoArpa, Luca Marchesi ha presentato l’esperienza realizzata dalle Agenzie ambientali.

Continua a leggere Applicazione della legge sugli ecoreati, AssoArpa al convegno di Legambiente

Qualità dell’aria: intesa tra Arta, Comune di Pescara e CETEMPS per monitoraggio e previsioni dell’area metropolitana

Arta Abruzzo, Comune di Pescara e Cetems (Centro di eccellenza per l’integrazione di tecniche di telerilevamento e modellistica numerica per la previsione di eventi meteorologici severi) hanno siglato un protocollo d’intesa per la promozione, lo sviluppo e il consolidamento di collaborazioni finalizzate al monitoraggio e alla previsione della qualità dell’aria nell’area metropolitana.

Continua a leggere Qualità dell’aria: intesa tra Arta, Comune di Pescara e CETEMPS per monitoraggio e previsioni dell’area metropolitana

Confrontare i modelli: il caso del rumore da aeroporti, ferrovie e strade

I modelli di previsione hanno bisogno di un confronto tra chi li sviluppa per verificarne correttezza e comparabilità. Il Sistema Snpa utilizza lo strumento del cosiddetto “interconfronto” tra laboratori per testare i modelli di simulazione del rumore. Continua a leggere Confrontare i modelli: il caso del rumore da aeroporti, ferrovie e strade

Consumo di suolo, sviluppo di modelli per valutarne gli effetti

Nell’ultimo rapporto Ispra sul consumo di suolo sono stati sviluppati e applicati approcci modellistici per valutare gli effetti del consumo di suolo avvenuto tra il 2012 e il 2015 sui principali servizi ecosistemici forniti da un suolo non artificiale. Continua a leggere Consumo di suolo, sviluppo di modelli per valutarne gli effetti

L’utilizzo della modellistica idrologica e idraulica nel Snpa

Nell’ambito delle attività di coordinamento che hanno preceduto la nascita del Snpa è stato istituito un apposito Gruppo di lavoro, coordinato da Arpa Piemonte, con l’obiettivo specifico la ricognizione dello stato dell’arte della modellistica idrologica e idrodinamica (strumenti, metodi, organizzazione e referenti) nel sistema agenziale.

Continua a leggere L’utilizzo della modellistica idrologica e idraulica nel Snpa

Attività di modellistica idrogeologica in Arpa Toscana

Arpa Toscana negli ultimi anni ha iniziato ad utilizzare la modellistica numerica applicata all’idrogeologia, in ambito di pianificazione e gestione del territorio, approfondendo le conoscenze sullo stato quali-quantitativo delle falde acquifere presenti nel sottosuolo e dei corpi idrici superficiali a esse connesse.

Continua a leggere Attività di modellistica idrogeologica in Arpa Toscana

Meteo, disponibili in Campania i dati del wind profiler

In Campania è oggi disponibile uno strumento in più per studiare il meteo locale e in particolare il rimescolamento atmosferico. Arpac ha potenziato e riattivato il wind profiler, un dispositivo situato nella sede del Centro italiano ricerche aerospaziali (Cira) a Capua (foto).

Continua a leggere Meteo, disponibili in Campania i dati del wind profiler

Eccezionale evento sahariano sulla Campania

Napoli, 12 Maggio 2017 – Arpa Campania ha comunicato che da questa notte è in corso un eccezionale afflusso di polveri sahariane provenienti dall’Algeria che dopo aver sorvolato il Mar Tirreno hanno raggiunto le coste campane.

Continua a leggere Eccezionale evento sahariano sulla Campania

L’incendio dell’impianto di gestione rifiuti a Pomezia: le attività dell’Arpa Lazio

A seguito dell’incendio che si è sviluppato venerdì 5 maggio all’interno dell’impianto per il trattamento rifiuti EcoX di Pomezia, il personale tecnico dell’Arpa Lazio è intervenuto con grande rapidità, raggiungendo il luogo dell’incendio a pochissime ore dall’inizio e provvedendo all’installazione di campionatori attivi e passivi nelle immediate vicinanze del sito, che sono entrati in azione a partire dalle 13.30.

Continua a leggere L’incendio dell’impianto di gestione rifiuti a Pomezia: le attività dell’Arpa Lazio

Inquinamento dell’aria e nascite premature

Frenare l’inquinamento dell’aria potrebbe aiutare a prevenire 2,7 milioni di nascite premature l’anno, una condizione che minaccia la vita dei bambini e aumenta il rischio di problemi fisici e neurologici a lungo termine. Il record negativo appartiene all’Asia. L’India, da sola, ha fatto registrare un milione di nascite premature collegate al PM2,5.
Leggi l’articolo su micron