Nuova sede per il Dipartimento Arpac di Caserta

dipartimento_ce_300x200

Dallo scorso aprile, il Dipartimento di Caserta dell’Arpa Campania si è trasferito nella nuova sede in località San Benedetto. Un’operazione complessa, per una struttura al servizio di un territorio in cui ricadono, come è noto, molti dei comuni della cosiddetta “Terra dei fuochi”. La nuova sede, ampia e funzionale, pone il Dipartimento in linea con le sfide che lo impegnano quotidianamente. Leggi il resto.

Anno scolastico 2016/2017, nuovi percorsi educativi con Arpa Campania

lavagna300x200

Come ogni anno, con la riapertura della scuole, Arpa Campania invita gli istituti campani di ogni ordine e grado a contattare l’Agenzia per avviare progetti condivisi di educazione ambientale. Molte le iniziative portate avanti negli ultimi anni, soprattutto nelle scuole primarie e in quelle secondarie di primo grado. Tra i temi più trattati nel corso degli incontri, la gestione responsabile dei rifiuti. Sull’ultimo numero del periodico Arpa Campania Ambiente tutti i dettagli.

Qualità dell’aria: la Campania potenzia la rete di monitoraggio

stazione_monitoraggio_CE_300x200

La Regione Campania e la sua Arpa si impegnano per adeguare la rete di monitoraggio della qualità dell’aria alla direttiva europea 2008/50/CE: il numero di centraline è aumentato, inoltre adesso si possono consultare i dati in tempo reale (a intervalli di un’ora). Miglioramenti, in particolare, sul fronte del monitoraggio delle polveri sottili. Il potenziamento della rete fa seguito all’approvazione nel 2014, da parte della Giunta regionale, del piano di risanamento della qualità dell’aria. Leggi il resto >

“Dematerializzazione” nella PA: l’impegno dell’Arpa Campania

workflow180x120

“Dematerializzare” significa abbandonare progressivamente la carta all’interno della Pubblica amministrazione, puntando sulla gestione informatizzata dei documenti. In Arpa Campania il Servizio sistemi informativi ha gestito il percorso per adeguare l’Agenzia alla normativa in materia. Evidenti le ricadute positive. Leggi il resto >

Ad Avellino l’unica struttura in Campania che svela il riso Ogm

lab_ogm_300x215

Il Laboratorio regionale Ogm è l’unica struttura in Campania abilitata a verificare la presenza di organismi geneticamente modificati (Ogm) nel riso e nei prodotti derivati dal riso. Istituito dall’Arpac in seno al Dipartimento provinciale di Avellino, il laboratorio ha ricevuto di recente la certificazione di accreditamento da parte di Accredia. Leggi il resto 

A luglio rilevate fioriture microalgali nel Golfo di Napoli

prelievo_microalghe_300x215

A inizio luglio, i tecnici Arpa Campania dell’Unità Mare sono stati impegnati nel monitoraggio lungo tutta la costa campana, per l’attuazione della direttiva europea Marine Strategy. Nel corso di queste attività, hanno rilevato zone con colorazione verdastra delle acque, nel golfo di Napoli, con frequenti schiume sulla superficie: fenomeni tipicamente associati a eventi di intense fioriture microalgali. Leggi il resto

Un’analisi della comunicazione online “autoprodotta” dalle Agenzie per la protezione dell’ambiente

arpacampania

Nel corso un dottorato di ricerca presso il Dipartimento di Comunicazione e ricerca sociale dell’università di Roma La Sapienza(1),  è stato svolto un lavoro di analisi della comunicazione online “autoprodotta” dalle Agenzie regionali (e provinciali) per la protezione dell’ambiente. Gli aspetti analizzati sono quelli più di frequente presi in esame dalle ricerche in materia. Continua a leggere Un’analisi della comunicazione online “autoprodotta” dalle Agenzie per la protezione dell’ambiente

Pollini estivi: Olea europea

olea

Uno studio dell’andamento delle concentrazioni del polline di olivo realizzato dai centri di monitoraggio di Arpa Friuli Venezia-Giulia, Toscana e Umbria. Una caratteristica dell’olivo è l’alternanza annua della produzione di fiori e quindi di frutti, che consiste in un’annata (o biennio) di alta produzione di olive, seguita da un’altra di scarsa produttività. Leggi il resto >

 

In Campania sono 72 le aziende a rischio di incidente rilevante

rir

Sono settantadue le aziende a rischio di incidente rilevante (RIR) presenti in Campania, di cui trentadue nella sola provincia di Napoli. La più elevata concentrazione di queste aziende si registra nella zona orientale del capoluogo partenopeo. Un articolo pubblicato sul periodico dell’Arpa Campania fa il punto sulla situazione e illustra il ruolo dell’Agenzia. Leggi il resto

 

Educazione ambientale: Open days nelle scuole campane

open_day

Tra le iniziative di educazione ambientale promosse dall’Arpa Campania, c’è la partecipazione agli Open days organizzati dagli istituti scolastici della regione. A inizio giugno l’Agenzia ha presentato le proprie attività in un incontro ospitato dalla scuola media Fresa-Pascoli di Nocera Superiore (Salerno). Presenti rappresentanti delle Forze dell’ordine. Leggi il resto >