Seminario sull’estinzione degli ecoreati con i magistrati in tirocinio

A Napoli l’Arpa Campania partecipa a una serie di seminari di formazione per magistrati in tirocinio. Il secondo incontro ha avuto come tema le procedure di estinzione dei reati ambientali introdotte dalla legge 68 del 2015.

Continua a leggere Seminario sull’estinzione degli ecoreati con i magistrati in tirocinio

Snpa, sfida ambiziosa per la Campania

Secondo Stefano Sorvino, da meno di due mesi alla guida di Arpa Campania, «il Sistema nazionale per la protezione dell’ambiente è una sfida certamente impegnativa per la nostra regione, ma nonostante le difficoltà bisogna procedere su questo cammino ambizioso». Avvocato esperto di diritto ambientale, Stefano Sorvino ha una dimestichezza ormai consolidata con la pubblica amministrazione, avendo ricoperto una serie di incarichi pubblici, tra cui il vertice dell’Autorità di bacino della Campania centrale.

Continua a leggere Snpa, sfida ambiziosa per la Campania

L’implementazione del GPP come priorità strategica dell’Arpab: avviata la sistematizzazione delle buone prassi

L’Agenzia ambientale della Basilicata, facendo  propri  i principali eco-obiettivi del PAN GPP,   partecipa al progetto Life GPPBest con cui nel prossimo triennio verrà adottato il Piano regionale degli acquisti verdi.

 

  Continua a leggere L’implementazione del GPP come priorità strategica dell’Arpab: avviata la sistematizzazione delle buone prassi

Formazione dei magistrati con il contributo dell’Arpa Campania

L’Arpa Campania contribuisce alla formazione dei magistrati in tirocinio, partecipando ai seminari organizzati dalla Scuola superiore della Magistratura a Napoli. Il commissario Stefano Sorvino è intervenuto lo scorso 18 aprile, presentando ai giovani magistrati le attività dell’Agenzia e analizzando i rapporti di collaborazione tra l’ente e le Autorità giudiziarie. Leggi il resto>

Cosa prevede la normativa in Italia

In Italia non esiste una specifica normativa nazionale per la disciplina delle emissioni odorigene. È infatti possibile individuare solo la presenza di generici criteri. Per sopperire a tale lacuna normativa, alcune Regioni hanno redatto specifiche leggi e linee guida con lo scopo di disciplinare i casi di molestia olfattiva.

Continua a leggere Cosa prevede la normativa in Italia

Istituita una Task force operativa del Snpa per attuare la legge 132/2016

tfo-rid

Da più parti questa fase di sviluppo del Sistema nazionale di protezione dell’ambiente (Snpa), attivata dalla recente L 132/2016, è stata definita “costituente”. Il Consiglio federale del 29 novembre 2016, dopo una prima trattazione e delineazione degli aspetti in gioco già svolta nel precedente del 6 ottobre 2016, ha approvato la costituzione di una Task force operativa.

Continua a leggere Istituita una Task force operativa del Snpa per attuare la legge 132/2016

Nuova disciplina dell’Agenzia regionale per la protezione ambientale del Piemonte

robotto_opt

Con un intervento dal titolo Nuova disciplina dell’Agenzia regionale per la protezione ambientale del Piemonte (Arpa), ha preso parte alla Summer school Angelo Robotto, direttore generale Arpa Piemonte. Nel suo intervento ha presentato la nuova linea disciplinare data dalla legge regionale n. 18, approvata il 20 settembre 2016, che interseca e condivide le indicazioni della legge n. 132/2016.

Continua a leggere Nuova disciplina dell’Agenzia regionale per la protezione ambientale del Piemonte

Tutela della qualità dell’aria: nuova norma in Toscana

image

Una recente Delibera di Giunta regionale della Toscana aggiorna le linee guida regionali per la messa a punto, da parte dei Comuni, dei Piani di Azione Comunale per il risanamento della qualità dell’aria e dall’altra viene definito il sistema di calcolo in base al quale vengono individuate le situazioni critiche caratterizzate da concentrazioni di PM10 superiori alla soglia di 50 µg/m3, oltre la quale è ipotizzabile l’intervento di natura contingibile e urgente a cura dei Sindaci dei Comuni delle aree critiche. Leggi il resto >

L’Appa Bolzano e la legge istitutiva del Snpa

appabolzano

L’Appa Bolzano, istituita con legge provinciale 26/1995, svolge la propria attività in conformità alle direttive emanate dalla Giunta provinciale ed è posta sotto la vigilanza della stessa. Struttura, organizzazione, competenze e modalità di finanziamento sono solo parzialmente paragonabili al sistema delle Agenzie ambientali presente nelle altre regioni italiane. Per questo, diverse norme contenute nella novella istitutiva del Sistema nazionale di protezione dell’ambiente (Snpa) non possono essere direttamente applicabili alla realtà della Appa Bolzano. Peraltro la Giunta provinciale ha presentato ricorso davanti alla Corte costituzionale in merito a sette articoli della legge istitutiva del Snpa. Leggi il resto >

 

Depurazione e bonifiche tra le misure del Dl n°113 approvato dalla Camera

normative

Alle misure per gli enti territoriali il provvedimento approvato, “Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 24 giugno 2016, n. 113, recante misure finanziarie urgenti per gli enti territoriali e il territorio (Approvato dalla Camera dei deputati)”, è prevista la possibilità dell’utilizzo delle risorse per la bonifica delle discariche abusive e si affronta il tema della depurazione delle acque urbane reflue.
Continua a leggere Depurazione e bonifiche tra le misure del Dl n°113 approvato dalla Camera