Annuario 2016 – Sostanze chimiche: UE secondo produttore mondiale, in Italia pesticidi oltre i limiti

sostanze-chimiche

Si stima che sul mercato europeo siano presenti circa 100.000 sostanze chimici, mentre l’Ue si conferma il secondo produttore mondiale dopo la Cina. Le imprese attive in Italia sono 2.740 e occupano circa 109.000 addetti, ma l’uso dei prodotti chimici interessa tutti i settori produttivi.

Continua a leggere Annuario 2016 – Sostanze chimiche: UE secondo produttore mondiale, in Italia pesticidi oltre i limiti

Analisi di pesticidi, incontro fra Appa Bolzano e Arpae Emilia-Romagna

appa_bolzano_incontro_collaborazione_pesticidi_300x200

Nell’ambito di una collaborazione tecnica sull’analisi di pesticidi in ambiente e alimenti promossa dalle rispettive direzioni, il 24 ed il 25 novembre si è tenuto il secondo incontro fra i tecnici delle agenzie ambientali Appa di Bolzano e Arpae dell’Emilia-Romagna. Continua a leggere Analisi di pesticidi, incontro fra Appa Bolzano e Arpae Emilia-Romagna

Arpa Liguria, oltre 200 principi accreditati nei pesticidi, la carta dei servizi degli alimenti e molto altro

arpal-estratto-dai-campioni-di-frutta

Fra i fiori all’occhiello del laboratorio multisito di Arpal spiccano i principi attivi dei pesticidi, che stanno per superare quota 200. Ma anche la carta dei servizi sulle attività analitiche degli alimenti e altre analisi, ambientali e in ambito Reach, il regolamento europeo che disciplina registrazione, valutazione, autorizzazione e restrizione delle sostanze chimiche .

Continua a leggere Arpa Liguria, oltre 200 principi accreditati nei pesticidi, la carta dei servizi degli alimenti e molto altro

Valutazione dell’impatto potenziale derivante dall’utilizzo di fitofarmaci in Sicilia e in provincia di Ragusa

arpa-sicilia

Pubblicato il documento Valutazione dell’impatto potenziale derivante dall’utilizzo di fitofarmaci in Sicilia e in provincia di Ragusa e la relativa sintesi, elaborato dalla Struttura territoriale Arpa di Ragusa, centro di riferimento regionale per la ricerca dei fitosanitari.

La gestione del rischio nella controversia sul glifosato

micron

La Commissione europea ha esteso l’autorizzazione all’uso del glifosato per diciotto mesi, fino alla fine del 2017. Una decisione che è arrivata al termine di un lungo processo di negoziazione, dopo il dibattito sollevato dalla comunità scientifica sulla probabilità che l’erbicida più diffuso al mondo possa aumentare l’insorgenza di cancro nell’uomo. Leggi il resto >

Dagli antizanzare, gravi danni a salute ed ecosistemi. Lo studio dell’ISPRA

ispra-zanzare

Per combattere l’eccedente presenza di zanzare soprattutto in estate, è sempre più frequente l’uso di ingenti quantitativi di pesticidi da parte amministrazioni pubbliche, aziende private e singoli cittadini, senza essere pienamente consapevoli degli impatti su ambiente e salute. Il volume raccoglie gli studi elaborati da esperti in diverse discipline (chimica, ecologia, ecotossicologia, biologia, zoologia, pedologia e medicina) sugli impatti ambientali delle sostanze di più largo utilizzo nella profilassi anti-zanzara, molti dei quali di comune uso anche in agricoltura. Leggi il resto >

Fitofarmaci in alimenti di origine vegetale: pubblicato rapporto in Puglia

arpa-puglia

Sul sito dell’Arpa Puglia è stato pubblicato il rapporto “Residui di prodotti fitosanitari in alimenti di origine vegetale”. Il documento, curato dal Polo di specializzazione Alimenti di Bari, riporta i risultati relativi al controllo condotto nel biennio 2013-2014 su oltre duemila campioni. Da diversi anni il laboratorio chimico del Polo di specializzazione è il riferimento regionale in questo ambito.

Leggi il resto >

ECOSCIENZA – Nuovi controlli per un uso più sostenibile della chimica

ER_agricoltura_ecoscienza

Diversi interventi normativi e di controllo degli ultimi anni hanno avuto come obiettivo la sicurezza degli alimenti. Dai regolamenti europei agli approcci Efsa sugli effetti cumulativi, ai piani regionali, si è avviato il percorso per un uso più sostenibile dei pesticidi. L’articolo pubblicato nel servizio “Agricoltura sostenibile e alimentazione” su Ecoscienza 1/2015.

Link alla rivista >

Pesticidi nelle acque: contaminato oltre il 63% dei punti controllati

pesticidi

Aumenta la percentuale della acque superficiali contaminate da pesticidi: in quasi il 64% dei 1.284 punti di monitoraggio è stata riscontrata la presenza di queste sostanze inquinanti (nel 2012 la percentuale era 56,9). Il dato complessivo indica un’ampia diffusione della contaminazione, maggiore nelle acque di superficie, ma elevata anche in quelle sotterranee, con pesticidi presenti persino nelle falde profonde naturalmente protette da strati geologici poco permeabili.

In totale sono state trovate 224 sostanze diverse, un numero maggiore rispetto agli anni precedenti (175 nel 2012). In aumento anche fungicidi e insetticidi. Sono solo alcuni alcuni dei dati contenuti nell’edizione 2016 del Rapporto Nazionale Pesticidi nelle Acque dell’ISPRA, il report dell’istituto che scatta un’istantanea sulla qualità ambientale delle acque superficiali e sotterranee.

Leggi il resto >