ECOSCIENZA – Aria e salute, online il nuovo numero della rivista

È online il nuovo numero di Ecoscienza; focus su qualità dell’aria, formazione degli inquinanti ed effetti sulla salute, pianificazione per il miglioramento della qualità dell’aria. Tra gli altri argomenti: cambiamento del clima, uso sostenibile delle risorse idriche e innovazione in agricoltura. Leggi il resto >

Clima e qualità dell’aria in due speciali dei Tg Rai

AmbienteInforma segnala due interessanti approfondimenti realizzati dalla Rai dedicati al tema del clima e della qualità dell’aria.

Continua a leggere Clima e qualità dell’aria in due speciali dei Tg Rai

Qualità dell’aria, corso di formazione per i giornalisti

Lunedì 13 febbraio al Dipartimento Arpa Veneto di Venezia si è svolto il corso di aggiornamento per giornalisti Inquinamento dell’aria. L’informazione ai cittadini. Gli argomenti trattati hanno spaziato dallo stato dell’aria in Europa, in Italia e in Veneto, alla rete di monitoraggio regionale, alle ricadute sanitarie.

Continua a leggere Qualità dell’aria, corso di formazione per i giornalisti

Lazio: la qualità dell’aria nel 2016

E’ disponibile la versione preliminare della valutazione della qualità dell’aria relativa al 2016. In essa vengono riassunti i risultati ottenuti dalle misure della rete regionale di monitoraggio di Arpa Lazio della qualità dell’aria dal 01/01/2016 al 31/12/2016. Vai al rapporto >

Sicilia, monitoraggio qualità dell’aria: il 2017 sarà l’anno della svolta

Stanno per essere ultimate le procedure di affidamento per la realizzazione di una nuova rete di monitoraggio dell’aria, che sarà composta da 53 stazioni fisse, appartenenti al Programma di Valutazione, tutte gestite direttamente dall’Agenzia. Leggi il resto >   Il servizio del TGR con l’intervista al direttore di Arpa Sicilia Francesco Licata di Baucina e ad Anna Abita (servizio monitoraggio ambientale)  Vai al video >

Basilicata 2016: in primo piano la qualità dell’aria nelle zone industriali

Fra i dati 2016 illustrati, quelli delle centraline di monitoraggio della qualità dell’aria ubicate nell’area della Val d’Agri, dove insiste il Centro Olio di Viggiano, di proprietà ENI, che effettua il pre-trattamento trifasico del greggio.

Continua a leggere Basilicata 2016: in primo piano la qualità dell’aria nelle zone industriali

Piemonte: dati PM10 in miglioramento nel 2016, da oggi per alcune stazioni dati validati tutti i giorni

Da una prima valutazione dei livelli misurati del PM10 nell’anno appena trascorso si rileva un diffuso miglioramento rispetto al 2015 in quasi tutte le stazioni della rete del Piemonte. Da oggi, e fino alla fine di marzo, i dati del PM10 delle stazioni usate per il protocollo operativo antismog saranno validati tutti i giorni, compresi quelli festivi, e pubblicati sul sito internet di Arpa Piemonte. Leggi il resto

Verso un bollettino nazionale della qualità dell’aria e uso dell’informazione satellitare

In Italia a partire dai primi  anni 90 del secolo scorso si è consolidato il disaccoppiamento tra i consumi energetici (principale driver dell’inquinamento atmosferico) e le emissioni inquinanti in aria, con conseguenti rilevanti riduzioni di queste ultime. Al crescere dei consumi di energia, cioè, non sono aumentate proporzionalmente le emissioni. Ciononostante si verificano tuttora alte concentrazioni di inquinanti atmosferici e il problema è particolarmente sentito soprattutto nei mesi freddi, quando maggiormente si evidenziano le criticità. Continua a leggere Verso un bollettino nazionale della qualità dell’aria e uso dell’informazione satellitare

Bene l’aria nel 2016 in Valle d’Aosta, in peggioramento il PM10 per questo inizio anno

I dati del 2016 sono stati confortanti. Si è infatti confermata la tendenza alla diminuzione della concentrazione di PM10: nella stazione di fondo urbano di Aosta i valori della media annuale sono passati dai 33µg/m3 del 2006 a 18µg/m3 nel 2016. Il 2017 invece non parte benissimo: nel solo mese di gennaio 2017 si sono avuti più giorni di superamento del limite per il PM10 rispetto a quelli registrati in tutto il 2016.

Continua a leggere Bene l’aria nel 2016 in Valle d’Aosta, in peggioramento il PM10 per questo inizio anno

Liguria, ozono e biossido di azoto gli inquinanti più critici

Per quanto rigurda l’ozono, situazione decisamente critica in estate per quanto riguarda l’agglomerato di Genova. Per il biossido di azoto (NO2), superamento del valore limite sulla media annuale (pari a 40 µg/m3) nell’agglomerato di Genova nelle stazioni di traffico.

Continua a leggere Liguria, ozono e biossido di azoto gli inquinanti più critici