L’implementazione del GPP come priorità strategica dell’Arpab: avviata la sistematizzazione delle buone prassi

L’Agenzia ambientale della Basilicata, facendo  propri  i principali eco-obiettivi del PAN GPP,   partecipa al progetto Life GPPBest con cui nel prossimo triennio verrà adottato il Piano regionale degli acquisti verdi.

 

  Continua a leggere L’implementazione del GPP come priorità strategica dell’Arpab: avviata la sistematizzazione delle buone prassi

Le organizzazioni registrate Emas in Campania

In Campania risultano registrate al Sistema comunitario di ecogestione e audit (Eco-Management and Audit Scheme, Emas) 57 organizzazioni afferenti a diversi settori: dalle attività industriali alle società di costruzioni, dagli impianti di gestione dei rifiuti a quelli di produzione di energia, dalle attività ricettive alle società di servizi e di attività professionali. Continua a leggere Le organizzazioni registrate Emas in Campania

ECOSCIENZA – L’economia circolare è il nostro futuro

È  online il nuovo numero di Ecoscienza; al centro l’evoluzione delle politiche e delle azioni verso l’economia circolare. Gli altri argomenti: l’educazione alla sostenibilità e le strategie educative collegate alle politiche non solo ambientali, la relazione della Commissione ecomafie e l’applicazione della legge ecoreati. Leggi il resto >

Ispra lancia il contest sullo sviluppo sostenibile

Tradurre in iniziative concrete, operanti sul territorio, gli obiettivi di sviluppo sostenibile 2030 delle Nazioni Unite: è questo l’intento del Contest dal titolo Making Global Goals Local Practice lanciato da Ispra e rivolto a tutti i soggetti che negli ultimi cinque anni hanno promosso iniziative ambientali per lo sviluppo sostenibile. Continua a leggere Ispra lancia il contest sullo sviluppo sostenibile

Il tuo posto di lavoro è sostenibile? Partecipa al panel FORUM PA 2017

Il tuo posto di lavoro è sostenibile? E le tue scelte sono green? Lo sviluppo sostenibile è la “sfida”, lo è nelle politiche nazionali ed europee, lo è negli accordi internazionali, e la risposta si articola su molti piani e tira in ballo tanto le organizzazioni pubbliche, quanto le aziende e la società civile.

Continua a leggere Il tuo posto di lavoro è sostenibile? Partecipa al panel FORUM PA 2017

MICRON – La società dei consumi e il futuro della Terra

Raramente nella storia sono aumentati contemporaneamente sia la popolazione che i consumi pro capite, come è accaduto negli ultimi decenni. Tre ricercatori dell’Università di Vienna hanno calcolato il contributo delle diverse aree del mondo a questo enorme consumo di beni naturali materiali. Vai all’ articolo >

Progetti di cooperazione e gestione integrata dei corsi d’acqua montani

I fiumi sono gli assi dello sviluppo sostenibile nelle Alpi: forniscono acqua potabile e permettono l’irrigazione in agricoltura, sono una riserva di biodiversità, strategica anche per il turismo e permettono la produzione di energia. Tuttavia, i corsi d’acqua alpini possono fornire questi e altri servizi solo se ci prendiamo cura di loro e li manteniamo in buono stato. Il progetto europeo SPARE (Strategic Planning for Alpine River Ecosystems) ha come finalità l’armonizzazione tra utilizzo e conservazione della risorsa idrica.

Continua a leggere Progetti di cooperazione e gestione integrata dei corsi d’acqua montani

Progetto A21L: pianificazione locale sostenibile

agenda21

Il Progetto A21L e pianificazione locale è un progetto istituzionale di Ispra. Realizza in collaborazione con le Amministrazioni locali italiane (ad oggi 220 maggiori comuni), raccolta dati e monitoraggio di metodologie ed esperienze sugli strumenti di pianificazione locale in chiave sostenibile anche in relazione alle direttive e linee guida europee, sulla scorta del Censimento dei processi di A21L negli 8101 comuni italiani. Le macroaree di intervento monitorano piani urbanistici, di partecipazione, per l’ecoturismo; strumenti per fare rete, misure per l’energia sostenibile e di welfare urbano. Continua a leggere Progetto A21L: pianificazione locale sostenibile

Sostenibilità ambientale: l’economia circolare è un orizzonte sempre più vicino

economia-circolare

L’inizio del 2016 ha portato con sé una serie di novità di assoluto rilievo per la sostenibilità ambientale in Italia. La pubblicazione del Piano d’azione europeo per l’economia circolare (COM 2015/614) aveva definito il quadro entro cui operare per chiudere i flussi di materia ed energia, lavorando su tutte le fasi del ciclo di vita dei prodotti per non disperdere risorse e sulla produzione di energia per ridurre gli sprechi e promuovere le fonti rinnovabili. A livello nazionale il Legislatore è andato molto oltre, introducendo innovazioni di sistema capaci di imprimere una forte accelerazione alle dinamiche che rendono la nostra economia sempre più circolare.  Parte delle novità sono il frutto di anni di lavoro, come la Legge 221/2015 (cd. Collegato Ambientale) a cui ARPA Lombardia ha avuto modo di contribuire in qualità di partner del progetto europeo LIFE+ BRAVEContinua a leggere Sostenibilità ambientale: l’economia circolare è un orizzonte sempre più vicino

Piattaforma delle conoscenze, buone pratiche per l’ambiente e il clima


E’ disponibile online da poche settimane la Piattaforma delle conoscenze, buone pratiche per l’ambiente e il clima, curata dal ministero dell’Ambiente. Il portale contiene il patrimonio italiano delle best practice in campo ambientale, dalla gestione dei rifiuti all’approccio ai cambiamenti climatici, dall’energia al consumo di suolo fino alla gestione efficiente delle risorse.

Sono 8 le aree tematiche contenenti progetti corredati di schede tecniche, linee guida e strumenti finanziari attivati; al momento sono presenti 60 schede tecniche e 150 documenti di politica e normativa italiana e comunitaria, l’obiettivo è quello di raggiungere i 200 progetti entro la fine dell’anno e i 450 progetti entro il 2020. Leggi il resto >