A Bologna apre Fico, il parco agroalimentare con uno speciale frutteto della biodiversità

Ha aperto a Bologna il 15 novembre Fico Italy World, la Fabbrica italiana contadina nata per raccontare al mondo l’eccellenza agroalimentare del nostro paese. Arpae Emilia-Romagna ha collaborato alla realizzazione del Frutteto della biodiversità con piante e frutti antichi.

La Fabbrica italiana contadina (Fico) vuole essere una palestra di educazione sensoriale al cibo e alla biodiversità, dove le meraviglie dell’agroalimentare e dell’enogastronomia italiana sono presentate e narrate dalla terra al piatto o nel bicchiere. Per capire e apprezzare l’agricoltura italiana è possibile:
– visitare 2 ettari di campi e stalle con più di 200 animali e 2000 cultivar
– visitare 40 fabbriche contadine per vedere la produzione di carni, pesce, formaggi, pasta, olio, dolci, birra ecc.
– degustare i prodotti dell’agroalimentare italiano in oltre 40 punti di ristoro

L’offerta educativa propone la visita delle sei “giostre” dedicate al fuoco, alla terra, al mare, agli animali, alla bottiglia e al futuro, oltre a numerosi eventi e corsi quotidiani tra aule, teatro, e spazi didattici. Nel parco è disponibile anche un centro congressi modulabile per ospitare da 50 a 1000 persone.

 

Un esempio delle piante antiche da frutto messe a dimora nel frutteto della biodiversità nel parco agroalimentare Fico (BO).

Il frutteto della biodiversità curato da Arpae Emilia-Romagna
Le piante del passato sono le nostre radici. E’ questo il senso del progetto, con la consapevolezza che per costruire un futuro sostenibile abbiamo bisogno di questa memoria vivente: piante antiche che hanno dato prova di resilienza, assicurato sostentamento alle popolazioni, offerto qualità ambientale e bellezza paesaggistica.

Per questo Arpae Emilia-Romagna ha promosso la realizzazione del frutteto della biodiversità nel parco agroalimentare Fico, presso il quale sono state messe a dimora alcune delle piante più significative e caratteristiche d’Italia.
Il frutteto fa parte della rete dell’Emilia-Romagna dei frutteti della biodiversità, coinvolge la rete emiliano-romagnola dell’educazione alla sostenibilità ed è parte del Sistema nazionale a rete per la protezione dell’ambiente (Snpa), che con la fondazione Fico e Arpae ha sostenuto il progettoPer saperne di più 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *