Anche il Piemonte nei paesi colpiti dal sisma per il censimento danni e rilievo agibilità

applicativoerikus

Tecnici di Arpa Piemonte e Regione Piemonte supportano il Dipartimento Protezione civile nazional nelle zone investite dal sisma del 24 agosto per le operazioni di gestione delle richieste di sopralluogo delle abitazioni civili e degli edifici pubblici con Erikus il programma Emergenza richieste sulle unità strutturali. I risultati dei sopralluoghi caricati nello stesso programma rendono possibile la creazione di report tabellari e geografici per una maggiore comprensione dei danni sul territorio coinvolto. Leggi il resto

Un commento su “Anche il Piemonte nei paesi colpiti dal sisma per il censimento danni e rilievo agibilità”

  1. Le Arpa e il sisma nelle regioni colpite

    io, geologo e dipendente di una ARPA del sud Italia, attualmente in aspettativa per svolgere un dottorato di ricerca sulla applicazione della interferometria radar da satellite nell’analisi delle deformazione del suolo nei periodi post ed intersismici, sono avvilito ed arrabiato nel vedere:

    1) i geologi di altra ARPA fare monitoraggio geologico, idrogeologico, rilevamento sul terreno e remote sensing mentre nella mia ARPA non ve ne è ombra;

    2) una riforma del sistema nazionale di protezione ambientale che non pone tra i suoi LEPTA il monitoraggio geologico;

    3) il non avere alcun riscontro dopo aver scritto a tutto il mondo istituzionale italiano sulla tematica ARPA e monitoraggio geologico;

    4) che a capo del sistema nazionale vi è l’ISPRA in cui è incastonato il Servizio Geologico Nazionale e non avere dei Servizi Geologici Regionali nelle ARPA;

    5) che nella regione di residenza viene istituita una ulteriore agenzia regionale con competenze in Difesa del suolo e monitoraggio;

    6) l’Ordine Nazionale dei Geologi spingere per la istituzione di Servizi Geologici Territoriali con il Geologo di Zona puntando essenzialmente sui professionisti senza tener in conto le ARPA.

    Ovviamente mi congratulo con i colleghi geologi e ARPA ed “invidio” (purtroppo nella gravità dell’evento) la loro esperienza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *