Angelo Robotto confermato direttore generale di Arpa Piemonte

Il presidente della Regione Piemonte ha confermato il 12 febbraio 2018 Angelo Robotto direttore generale di Arpa Piemonte. Auguri dai vertici Snpa e AssoArpa.

“Accolgo questo nuovo mandato con onore, consapevole della responsabilità che ne deriva, e che offre la possibilità ad Arpa Piemonte di continuare il percorso intrapreso dove al centro c’è la protezione dell’ambiente della nostra regione – sottolinea Angelo Robotto – La legge nazionale istitutiva del Sistema Nazionale per la Protezione dell’Ambiente e la legge regionale di riforma dell’Arpa Piemonte che l’ha recepita hanno posto le basi per poter ora agire in modo più efficace e consentire di valorizzare appieno professionalità e attività del personale dell’Agenzia”.

Dirigente di Arpa Piemonte dal 2000, Angelo Robotto era stato nominato direttore tecnico dell’Agenzia nel 2011 e direttore generale nel 2013 per il primo mandato. 52 anni, di Casale Monferrato (AL), è laureato al Politecnico di Torino in ingegneria chimica, Dottore di Ricerca.

Nell’augurare a Robotto buon lavoro, il presidente della Regione Piemonte si è dichiarato convinto che Arpa Piemonte nei prossimi anni saprà rafforzare le proprie potenzialità di agenzia di tutela della qualità dell’ambiente della regione.

“La nomina è un giusto riconoscimento per il grande lavoro svolto in questi anni da Robotto e da tutti i colleghi di Arpa Piemonte – ha detto Stefano Laporta – complimenti ad Angelo, auguri “di Sistema” e buon lavoro per i prossimi cinque anni”.

“Il Presidente della Regione Piemonte, Sergio Chiamparino, ha confermato il mio amico Angelo Robotto alla guida di ARPA Piemonte. È una bellissima notizia – ha sottolineato Luca Marchesi, presidente di Assorpa – che rende merito al grande lavoro fatto da Angelo nel suo primo mandato, sia all’interno dell’Agenzia sia in Assoarpa, per il territorio piemontese e per l’intero SNPA. Una scelta fortemente fondata dal punto di vista tecnico, curricolare e di merito, come deve essere per una tecnostruttura autorevole, terza, autonoma e indipendente, in piena coerenza con lo spirito della legge 132/2016. Complimenti ad Angelo e tanti auguri di buon lavoro, ancora insieme!”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *