Arpa Campania: riparte l’educazione ambientale a Benevento

Da più di dieci anni il dipartimento di Benevento dell’Arpa Campania organizza attività di educazione ambientale. Un impegno che nel 2012 è stato premiato al Quirinale con l’assegnazione del premio Immagini per la Terra. Da poche settimane sono ripresi gli incontri con le scuole.

Ad aprile e a maggio il Dipartimento provinciale di Benevento dell’Arpa Campania ha ospitato gli alunni delle classi terza e quarta B dell’Istituto tecnico Alberti.  Gli incontri sono stati organizzati in seguito  a una convenzione stipulata tra Arpac e la scuola beneventana, nell’ambito dei percorsi scuola-lavoro previsti dalla legge 107 del 2015. Sono state realizzate attività di apprendimento in sede, in  laboratorio e in campo.

Agli studenti dell’Alberti sono stati spiegati il ruolo, l’organizzazione e le attività di Arpac.   Al centro di questo percorso, un’ attività sperimentale in campo di campionamento per la verifica dei parametri fisico-chimici e batteriologici e per lo studio delle modificazioni avvenute nella composizione delle comunità di macroinvertebrati a causa  dell’ inquinamento (foto).

Questa attività si è tenuta lo scorso 11 maggio presso la stazione Arpac di  monitoraggio  dei fiumi situata in località Ponte Rotto ad Apice. I ragazzi hanno poi visitato il laboratorio dove sono state illustrate le principali attrezzature laboratoristiche utilizzate  in campo ambientale  per le determinazioni chimiche  (GCMS – ICP – GC IONICO ) e per le determinazioni microbiologiche.
Un altro intervento formativo è stato realizzato con le classi del quarto anno del  liceo scientifico don Peppino Diana  di Morcone e di Colle Sannita, che hanno visitato la nostra sede e il nostro laboratorio lo scorso 5 maggio.
Allo studio, con l’Ufficio scolastico provinciale,  c’è la definizione di un protocollo d’intesa allo scopo di offrire servizi e supporto al sistema scolastico per la realizzazione di programmi di approfondimento e conoscenza delle tematiche ambientali e quindi per il rafforzamento dell’educazione ambientale.
Il Dipartimento provinciale di Benevento, con il suo direttore Elina Barricella,  da sempre consapevole del ruolo importante della educazione ambientale quale strumento di prevenzione, riprende così un’attività  che si era  consolidata nel tempo, fin da quando il Regolamento organizzativo dell’Agenzia faceva ricadere la competenza al Servizio Territoriale.  Tante le iniziative di formazione alla sostenibilità a cui ha partecipato, nel corso degli anni, il dipartimento, tra cui a partire dall’anno 2003, tutte le edizioni della “Settimana  della cultura scientifica e della creatività studentesca” organizzate dall’Ufficio scolastico provinciale di Benevento, poi, tra il 2004 e il 2008, il progetto pilota intersettoriale “Il territorio un bene prezioso ma fragile”, realizzato in partnership  con l’Asl Bevento 1, il Centro servizi amministrativi di Benevento del ministero dell’Istruzione, lo Stap ─ Regione Campania – Servizio istruzione e cultura provinciale, la Scuola regionale di Polizia locale e il Settore provinciale del Genio civile.

Nell’anno scolastico 2005 è stato diffuso il progetto europeo Flepy, promosso dall’Apat e finalizzato a sensibilizzare i bambini della scuola dell’infanzia e della scuola primaria sulle problematiche ambientali.
Ancora un’altra iniziativa, nell’anno scolastico 2005-2006, ci ha visti coinvolgere gli alunni di numerose scuole della provincia: si tratta del progetto “La natura non rifiuta nulla”, realizzatocon il Consorzio Amistade.
Nell’anno scolastico 2007, ancora, è stato promosso il progetto europeo “Sei tu che controlli i cambiamenti climatici” presso gli Istituti comprensivi di Calvi, Paduli e Buonalbergo.Poi la partecipazione ai progetti “Scuole aperte” nel 2008 e nel 2009  e ai Pon 2010-2012 “Le(g)ali al Sud: un progetto per la legalità in ogni scuola”, finanziati con il Fondo sociale europeo: il progetto, che ha coinvolto il Terzo Circolo didattico di Benevento nell’anno scolastico 2010-2011 e l’Istituto secondario di primo grado Giovanni Pascoli nell’anno scolastico 2011-2012, ha ricevuto dall’allora Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano il primo premio al concorso nazionale “Immagini per la Terra. Inizia da te: l’acqua”.

L’educazione ambientale, come è noto, si propone  di rafforzare la protezione dell’ambiente attraverso la diffusione di una cultura della sostenibilità presso tutte le fasce di età  e del principio dell’integrazione dei saperi (integrazione dell’educazione ambientale, dell’educazione alla salute, dell’educazione alla convivenza civile, dell’educazione alla legalità). E così dopo tre anni di interruzione il dipartimento di Benevento riprende questo tipo di attività, anche in considerazione  del ruolo che la legge di istituzione del Snpa ha assegnato all’educazione ambientale, facendola rientrate nei Lepta, i livelli essenziali delle prestazioni tecniche ambientali.

A cura di Elina Barricella e Antonia Ranaldo (Arpa Campania, Dipartimento provinciale di Benevento)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *