Arpa Lombardia e il CUG

Il Comitato Unico di Garanzia per le pari opportunità, il benessere di chi lavora e contro le discriminazioni in Arpa Lombardia è stato istituito per la prima volta con delibera del Consiglio di Amministrazione n. V/76 del 17.06.2011; con il nuovo Regolamento Organizzativo dell’Agenzia, approvato con delibera del Consiglio di Amministrazione del 9 novembre 2010, all’art. 29 – Pari opportunità e Comitato Unico di Garanzia – veniva recepito quanto indicato dalla legge 183/10 a proposito di CUG, attribuendone al medesimo legittimità di azione e individuando uno specifico capitolo di spesa per sostenere l’attività necessaria a svolgere le funzioni e i compiti indicati, meglio specificati  dalle successive “Linee guida”  del 4.03.2011.  

Durante il primo quadriennio di attività si è proceduto  quindi con l’approvazione di un proprio Regolamento per il funzionamento del CUG e a dare continuità al Piano Triennale di Azioni Positive, ereditato dal precedente Comitato Pari Opportunità, per portare buon fine le sette azioni positive riguardanti le aree della divulgazione e della conoscenza delle pari opportunità, dell’analisi e monitoraggio in ottica di genere del personale, della valorizzazione e del riconoscimento delle professionalità femminili, della formazione, della conciliazione dei tempi di vita familiare e lavoro, del  rafforzamento del Coordinamento nazionale degli ex CPO confluito nella Rete Cug Ambiente ed infine  dell’area dedicata  alla solidarietà e sostegno alle persone  in particolari momenti della vita. Parimenti, in parallelo, l’attività del CUG di ARPA Lombardia  si è altrettanto concentrata sulla responsabilità legata alla Presidenza del coordinamento della Rete CUG Ambiente.

Punto di forza  nel primo quadriennio 2012-2015 è stata la formazione  con un totale di  11 incontri formativi sui temi legati al CUG, alle pari opportunità, alla gestione dei conflitti, alla gestione dello stress, all’autostima, al benessere organizzativo e lavorativo, al rischio di genere e medicina di genere; si sono organizzati anche incontri di formazione per e con la Rete CUG Ambiente.

Per quanto riguarda l’area Conciliazione si è potuto realizzare nel 2015 il telelavoro domiciliare e, per prevenire molestie e comportamenti indesiderati, nel 2013 è stata reclutata, attraverso una selezione ad evidenza pubblica, la Consigliera di Fiducia. Si è approvato un secondo Piano Triennale di Azioni positive 2014-2017 con le seguenti azioni: analisi di genere e indagini di Benessere Organizzativo, telelavoro e banca delle ore, welfare aziendale, Rete Cug Ambiente, relazioni e rapporti con la Rete  dei Cug di Regione Lombardia, formare e comunicare. Al termine di un anno di proroga, per permettere la continuità della realizzazione delle azioni del Piano Triennale 2014-2017, il CUG di ARPA Lombardia è stato rinnovato il 26 luglio 2016, con delibera n. V/61 del Consiglio di Amministrazione. Durante le prime sedute si sono costituiti i gruppi di lavoro, previsti dal Regolamento per il funzionamento del CUG, che si occupano delle seguenti aree: comunicazione, conciliazione, benessere organizzativo, Consigliera di fiducia, Rete Cug Ambiente, formazione. A breve sarà espletata la procedura per procedere alla nomina della Consigliera di Fiducia per il prossimo triennio e per l’approvazione del Codice di Condotta.

Il CUG è stato coinvolto anche nella recente indagine di clima, conclusa, che ha visto una grande partecipazione, arrivando ad interessare circa il 70% del personale. Infine durante i lavori di approvazione del nuovo Regolamento del Personale, il CUG ha presentato un proprio parere, nel rispetto dei compiti consultivi  indicati dalla normativa vigente.

In sintesi è bene sottolineare e, parimenti corretto porre in evidenza, la sensibilità, l’attenzione e il sostegno che negli anni precedenti e ancor più adesso le nostre Direzioni Generali, nelle figure dei Vertici della nostra Agenzia hanno sempre dimostrato nei confronti dei temi propri del CUG, avvertiti come  necessariamente incardinati nelle pratiche di una buona gestione e di un buon funzionamento in un’Organizzazione che vuole dare attenzione al personale e contemporaneamente ottenere le  migliori perfomance di  produttività, avendo come punto di riferimento i cittadini lombardi a cui vanno, come prodotti finiti, le nostre prestazioni lavorative.

Ci auguriamo quindi di poter svolgere per questo nuovo quadriennio, che già si è annunciato, un buon lavoro utile per le Persone, per l’Organizzazione  e per la Rete CUG Ambiente del SNPA.

(Mariarosa Caporali, Presidente Cug ARPA Lombardia)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *