Clima 2015 al Centro-Nord, un altro anno anomalo

ER_clima_300x200

Il 2015 è risultato, ancora una volta, un anno  caratterizzato da clima anomalo per le regioni centro-settentrionali dell’Italia: molto più caldo della media, con precipitazioni altalenanti e mesi siccitosi in molte zone; numerosi gli eventi meteorologici estremi. L’analisi del gruppo di lavoro Arcis a cui partecipa anche Arpae Emilia-Romagna. Leggi il resto >

 

 

 

Ecoreati: un protocollo comune Procure, Arpae e Forze di polizia

ER_reati_ambiente_300x200

Procure territoriali, Arpae e Forze di polizia dell’Emilia-Romagna hanno sottoscritto un protocollo che indica soluzioni condivise per l’applicazione della legge 68/2015 sugli ecoreti. L’articolo in Ecoscienza 3/2016 illustra il percorso complesso, concluso con successo, per garantire l’applicazione uniforme del diritto sul territorio regionale. Arpae è unico soggetto asseveratore delle prescrizioni. Leggi il resto >

“Are we ready for climate change?”, il video dell’Eea

EEA_clima_video_300x200

Il cambiamento climatico sta già causando una varietà di effetti per la nostra salute, gli ecosistemi e l’economia. Questi impatti diventeranno molto probabilmente più grave nei prossimi decenni. Ecco perché è necessario prepararsi con progetti e azioni di adattamento. Un video dell’Agenzia europea per l’ambiente (Eea) spiega tutto questo in parole semplici. Guarda il video

Come affrontare il caldo, il progetto Helios nelle Marche

marche_calore_300x

Per contrastare gli effetti sanitari delle ondate di calore è attivo da giugno a metà settembre nella regione Marche il numero verde gratuito 800.450.020 dalle 9.00 alle 19.00. Il servizio, insieme al materiale informativo disponibile anche sul sito di Arpa Marche, fa parte del progetto Helios. Leggi il resto >

Sardegna, WebGis sulle aree sensibili alla desertificazione

sardegna_gis_desertificazione_180x

Il sistema WebGis dell’Arpa Sardegna consente di accedere alla cartografia interattiva relativa alla tematica Desertificazione, studiata secondo la metodologia  ESAs (Environmentally Sensitive Areas). L’applicazione consente di visualizzare e interrogare mappe cartografiche al fine di eseguire le più comuni operazioni di analisi GIS (Geographic Information System) attraverso la rete internet.

Sulla cartografia tematica possono essere attivate diverse funzioni quali: zoom, pan, visualizzazione della legenda, visualizzazione della scala, misurazioni, ricerche per località e per comune, interrogazione degli attributi. Leggi il resto >

Etica e collegato ambientale, verso la cittadinanza ecologica

ER_ambiente_etica_180x

Quali principi generali di etica ambientale (responsabilità, precauzione, prevenzione, partecipazione ecc.) hanno trovato una traduzione pratica nelle norme? Quali principi hanno trovato una pratica traduzione nel collegato ambientale (legge 221/2015)? In Ecoscienza 3/2016 ripresi i contributi proposti al seminario “Il Collegato ambientale: un confronto tra etica e politica” dello scorso aprile a Milano. Leggi il resto >

Suolo e agricoltura, il Portale dati ambientali dell’Emilia-Romagna

ER_suolo_180x

Le pressioni esercitate sui suoli dipendono in modo significativo dagli usi e dagli indirizzi di pianificazione che ne orientano la gestione. I dati sulle dinamiche d’uso dei suoli regionali segnalano una progressiva diminuzione dei territori agricoli e un contemporaneo costante aumento dei territori artificializzati. Questo fenomeno, confermato anche dal rapporto nazionale 2016, è la forma di degradazione del suolo più evidente e facilmente percepibile.

Continua a leggere Suolo e agricoltura, il Portale dati ambientali dell’Emilia-Romagna

Manassero: Sistema nazionale, un passo importante per l’ambiente

ER_manassero_180x

La legge istitutiva del Sistema nazionale di protezione ambientale, attesa da tempo e finalmente approvata in via definitiva, ha l’obiettivo di unificare regole e garanzie ambientali per cittadini e imprese in tutto il paese. I livelli di tutela ambientale dovranno essere uguali da nord a sud e saranno più efficaci le azioni di repressione degli ecoreati. Patrizia Manassero, relatrice del provvedimento in Senato ne parla su Ecoscienza 3/2016. Leggi il resto >

In Sardegna prosegue il trend decrescente dei rifiuti urbani

sardegna_rifiuti_urbani

Prosegue il trend decrescente dei rifiuti urbani raccolti in Sardegna. Si tratta di un dato in controtendenza con il dato nazionale stimato recentemente da Ispra nel “Rapporto rifiuti urbani, edizione 2015”, dove invece si segnala una leggera ripresa della produzione, per lo più nelle regioni nel Nord. La raccolta differenziata registra un ulteriore incremento del 3,1% e passa al 53,0%, un dato che supera decisamente la media nazionale (45%). I dati, riferiti al 2014, sono tratti dal rapporto di Arpa Sardegna prodotto per conto della Regione. Leggi il resto >

Rinnovato il sito di Arpa Marche

marche_sito_nuovo

E’ online il nuovo sito di Arpa Marche, una rivisitazione tecnica ed estetica che meglio risponde alle esigenze di sicurezza, di adattabilità e leggibilità relativa ai sempre più aggiornati strumenti di comunicazione web. E’ proprio la responsività da tablet e smarthphone ad aver imposto nei fatti il restyling. Vai al sito >