Biodiversità marina, delfini e specie aliene in Toscana

Le attività svolte da Arpa Toscana nel campo della biodiversità marina, che nella prima parte dell’anno in corso ha registrato numerosi spiaggiamenti di delfini (della specie stenelle) e il “caso” del delfino che per quasi tre mesi ha soggiornato nel fiume Arno a Pisa; accertata anche la presenza di varie specie aliene nel territorio regionale.

Arpa Toscana, fin dalla sua istituzione nel 1996, si occupa di valutare la biodiversità marina e suggerire alla sua Regione gli strumenti opportuni per favorirne la sua conservazione. (vedi anche la scheda informativa sulla Biodiversità)

In tale ambito partecipa all’Osservatorio toscano per la biodiversità (OTB) al quale fanno capo le attività di monitoraggio dei cetacei, tartarughe marine e grandi pesci cartilaginei. (vedi i dati ed il report più recente disponibile su tali attività)

Per questo Arpa Toscana si è occupata di due vicende, parallele, ma comunque di particolare interesse ed attenzione mediatica verificatesi nella prima parte dell’anno:

  • Il delfino che nuota nell’Arno a Pisa,  il caso, cioè, di un delfino che dalla fine del 2016 ha risalito la foce dell’Arno, per arrivare a Pisa e vivere nel tratto cittadino del fiume diventando una vera e propria “attrazione”, fino a metà marzo 2017, quando ha riguadagnato il mare;
  • Gli spiaggiamenti di cetacei in Toscana nel primo trimestre 2017, che sono stati ben 15 ed hanno interessato quasi esclusivamente esemplari della specie stenella striata, per cui sono stati fatti accertamenti in collaborazione fra l’Agenzia e l’Istituto Zooprofilattico Sperimentale del Lazio e della Toscana, che ha effettuato le necroscopie.

Un altro tema di cui i tecnici dell’Agenzia, in particolare biologi, si sono interessati, in genere a margine dell’attività di monitoraggio della qualità delle acque di fiumi e laghi, è stata l’individuazione della presenza di “specie aliene”:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *