Sperimentazione per reti mobili 5G a Matera

Il ministero dello Sviluppo economico ha scelto Matera, fra le cinque città che sperimenteranno la tecnologia per reti mobili di quinta generazione 5G; l’implementazione delle attività di controllo da parte di Arpa Basilicata.

Continua a leggere Sperimentazione per reti mobili 5G a Matera

La fioritura di cupressacee in Basilicata e il fenomeno della “pollinosi invernale”

Dal 2004 l’avvio del monitoraggio aerobiologico da parte di Arpa Basilicata. La regione è interessata da significative fioriture di cupressacee da novembre a giugno.

Continua a leggere La fioritura di cupressacee in Basilicata e il fenomeno della “pollinosi invernale”

Balneazione, lo stato di qualità del mare tra “buono” ed “eccellente in Basilicata

Il monitoraggio Arpa, come da normativa,  avviene dal primo aprile al trenta settembre di ogni anno, con frequenza di campionamento mensile e con due indicatori di riferimento: Enterococchi intestinali ed Escherichia coli. L’esito dei prelievi è pubblicato mensilmente. Il versante jonico-lucano è il più monitorato d’Italia. Leggi il resto >

 

Impatto acustico nel COVA di Viggiano (Pz) e nei parchi eolici. Il caso Arpa Basilicata

La Basilicata non essendo interessata da veri e propri nodi infrastrutturali complessi rivolge le attenzioni attraverso l’ufficio Inquinamento Acustico ed Elettromagnetico dell’Arpa Basilicata in termini di criticità e sensibilità acustica su zone industriali particolarmente impattanti come il Centro Olio Val d’Agri primo impianto in Europa per la lavorazione del greggio e peculiarità del Sud e sui parchi eolici . Continua a leggere Impatto acustico nel COVA di Viggiano (Pz) e nei parchi eolici. Il caso Arpa Basilicata

Il contributo alla strategia marina dell’Arpa Basilicata nella sotto regione Ionio Mediterraneo centrale

La Basilicata è compresa nella sottoregione Ionio-Mediterraneo Centrale insieme a Calabria e Sicilia e partecipa al piano operativo di strategia  marina in linea col POA. Relativamente ai campionamenti 2016,  le indagini non hanno evidenziato situazioni di attenzione e di criticità.

Continua a leggere Il contributo alla strategia marina dell’Arpa Basilicata nella sotto regione Ionio Mediterraneo centrale

Basilicata 2016: in primo piano la qualità dell’aria nelle zone industriali

Fra i dati 2016 illustrati, quelli delle centraline di monitoraggio della qualità dell’aria ubicate nell’area della Val d’Agri, dove insiste il Centro Olio di Viggiano, di proprietà ENI, che effettua il pre-trattamento trifasico del greggio.

Continua a leggere Basilicata 2016: in primo piano la qualità dell’aria nelle zone industriali

Convenzione Arpa-Regione Basilicata per un sistema di controllo e di salvaguardia ambientale

Arpa ha sottoscritto con la Regione Basilicata una convenzione con la quale si impegna a portare a compimento le attività contemplate nel Masterplan approvato con DGR n. 435/2016. In particolare attraverso l’operazione “Sistema di controllo, protezione e salvaguardia ambientale. Indirizzi e orientamento per il periodo 2016-2019”. Leggi il resto >

Altre voci dal Consiglio del Sistema

La riunione del primo Consiglio nazionale Snpa è stata occasione di confronto tra i vari componenti del Sistema per mettere sul tavolo attese, sfide e proposte.

Continua a leggere Altre voci dal Consiglio del Sistema

Il rapporto luglio-settembre 2016 sullo stato dell’ambiente in Basilicata

schermata-2016-12-06-alle-09-12-59

Il Rapporto ambientale trimestrale rappresenta la sintesi delle conoscenze ambientali conseguite mediante il monitoraggio, il controllo, l’attività analitica e l’elaborazione dei dati delle attività di Arpa Basilicata. E’ un documento in costante evoluzione, integrabile e modificabile e in grado di adattarsi alla disponibilità di ulteriori dati. E’, altresì, propedeutico alla redazione della relazione dello stato dell’ambiente della Basilicata per l’anno 2016. Vai al rapporto >

Legge Snpa: il percorso virtuoso avviato in Basilicata

arpa-molise

L’attuazione della legge che istituisce del Sistema nazionale a rete per la protezione dell’ambiente (Snpa) eliminerà ogni dubbio sulla tipologia e sulla qualità delle prestazioni rese dalle Agenzie grazie all’introduzione dei Lepta (livelli essenziali delle prestazioni tecniche ambientali) e alle norme tecniche vincolanti. Il percorso avviato dalla Regione e da Arpa Basilicata, insieme a Ispra e AssoArpa, per un’Agenzia più forte. Edmondo Iannicelli, direttore generale Arpa Basilicata, su Ecoscienza 4/2016.

Continua a leggere Legge Snpa: il percorso virtuoso avviato in Basilicata