Aziende soggette ad AIA: la situazione in Friuli Venezia Giulia

Arpa FVG è impegnata costantemente nel controllo delle aziende soggette ad Autorizzazione Integrata Ambientale (AIA), provvedimento che autorizza l’esercizio di un impianto imponendo misure a protezione dell’ambiente tali da evitare o ridurre le emissioni di sostanze inquinanti nell’aria, nell’acqua e nel suolo.

Continua a leggere Aziende soggette ad AIA: la situazione in Friuli Venezia Giulia

Alto Adriatico, tra noci di mare e cubomeduse

Mnemiopsis leidyi (ctenofori o noci di mare)

L’Adriatico settentrionale continua a presentarsi come un bacino in grado di ospitare numerose e differenti specie di organismi plantonici . Negli ultimi anni si sono osservati dei cambiamenti nelle popolazioni planctoniche: in generale, sebbene il bacino tenda a presentarsi sempre più oligotrofico (povero di sali nutritivi per il fitoplancton) si è rilevato un aumento nella presenza del macrozooplncton gelatinoso.

Continua a leggere Alto Adriatico, tra noci di mare e cubomeduse

Nel suolo, alla ricerca della vita

suolo fvgArpa FVG ha avviato uno studio preliminare sulla biodiversità presente nel suolo della regione. Il monitoraggio è finalizzato allo studio della mesofauna dei suoli imperturbati della pianura isontina, con lo scopo di individuare quelli più adatti per un monitoraggio a lungo termine degli effetti dell’inquinamento diffuso e dei cambiamenti climatici. Continua >

Dove trovare le informazioni sulla balneazione per il Friuli Venezia Giulia

La classificazione  delle acque di balneazione del Friuli Venezia Giulia per la stagione 2017 ha portato ad un ulteriore miglioramento rispetto alle precedenti stagioni, infatti, il 97% delle acque regionali risulta in classe di qualità “eccellente”.

Continua a leggere Dove trovare le informazioni sulla balneazione per il Friuli Venezia Giulia

Un nuovo logo per Arpa FVG

logo ArpaFVGA partire dal 1° luglio, l’Agenzia regionale per la protezione dell’ambiente del Friuli Venezia Giulia si presenta al pubblico con un nuovo logo e una nuova veste grafica, per rafforzare identità e uniformità.

Continua a leggere Un nuovo logo per Arpa FVG

Dalla siccità alle piogge torrenziali

Gli effetti del cambiamento climatico sono qui e oggi. Nel giro di poche ore siamo passati dall’emergenza siccità, con importanti danni per l’agricoltura e carenza di acqua, a quella delle piogge torrenziali che hanno interessato varie zone del Paese.

Continua a leggere Dalla siccità alle piogge torrenziali

“C’è aria per te!”, al via il progetto Life prepAIR

Con il progetto Prepair il bacino padano fa squadra contro l’inquinamentoSi è tenuta giovedì 8 e venerdì 9 giugno a Bologna, a pochi giorni dal G7 Ambiente, la conferenza di lancio del progetto Life Integrato PrepAir  (Po Regions Engaged to Policies of Air). I 18 partner del progetto si impegnano in una serie di azioni per promuovere stili di vita, di produzione e di consumo più sostenibili.

Continua a leggere “C’è aria per te!”, al via il progetto Life prepAIR

Cambia il clima in Friuli Venezia Giulia: presentato l’avvio del progetto

Si è svolto il 20 giugno a Trieste il primo evento, a carattere tecnico-scientifico, di presentazione del progetto promosso dalla Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia per lo studio delle evidenze dei cambiamenti climatici sul territorio della regione e l’analisi dei loro impatti e connesse attività di comunicazione e di informazione al pubblico. Leggi il resto

Tour città amianto zero, la tappa di Monfalcone

Il Tour delle buone pratiche Città amianto zero, partito da Casale Monferrato, luogo simbolo per la presenza del maggior stabilimento europeo per la produzione dell’Eternit, ha fatto tappa il 19 giugno a Monfalcone. Leggi il resto

Impianti di recupero rifiuti e controllo degli odori

Un caso studio dell’attività di Arpa Friuli Venezia Giulia su un impianto di produzione di energia da biogas da rifiuti organici: il piano di monitoraggio, l’uso del naso elettronico, la difficoltà di attribuire univocamente le fonti di disagio olfattivo. Leggi l’articolo in Ecoscienza 2/2017 (anche in inglese)