Dalle regioni – Il controllo delle emissioni e gli effetti del cambiamento climatico

Valori medi rilevati in μg/m3 nel periodo di monitoraggio, della sommatoria di tutti i COVLe esperienze regionali in materia di controlli delle emissioni, con un panorama di varie metodologie utilizzate sia in termini di strumenti di misura che di modellistica, presentate nel Rapporto ambiente Snpa. Sui cambiamenti climatici, presentato il caso delle ondate di calore.

Continua a leggere Dalle regioni – Il controllo delle emissioni e gli effetti del cambiamento climatico

Sardegna, il periodo ottobre 2016-settembre 2017 è stato il più caldo

Pubblicata da Arpa Sardegna l’analisi agrometeorologica e climatologica regionale del periodo ottobre 2016-settembre 2017. Il periodo è stato il più caldo, rispetto alle serie storiche disponibili: le temperature massime dell’annata risultano di circa +2.3°C superiori alla media 1971-2000. Continua >

I cambiamenti climatici: indicatori d’impatto, monitoraggi e droni

Arretramento annuale della fronte del ghiacciaio di Timorion (gruppo del Gran Paradiso, Valle d’Aosta)Sui cambiamenti climatici le esperienze presentate nell’ambito del Rapporto Ambiente Snpa riguardano la predisposizione di un set di indicatori di impatto, il monitoraggio dei cicli fenologici delle piante e l’uso dei droni per le variazioni dei versanti alpini e dei ghiacciai.

Continua a leggere I cambiamenti climatici: indicatori d’impatto, monitoraggi e droni

Pericolosità di tipo naturale e antropico, alcune esperienze dall’emergenza terremoto alla prevenzione di incidenti rilevanti

Popolazione a rischio residente in aree a pericolosità da frana elevata P3 e molto elevata P4 PAI su base comunale; b) Popolazione a rischio alluvioni residente in aree a pericolosità media P2 (tempo di ritorno fra 100 e 200 anni) su base comunaleL’attività svolta per il terremoto in Centro Italia, il rischio idrogeologico, gli impianti produttivi a rischio incidente rilevante: queste alcune delle esperienze presentate da Ispra e dalle Agenzie ambientali.

Continua a leggere Pericolosità di tipo naturale e antropico, alcune esperienze dall’emergenza terremoto alla prevenzione di incidenti rilevanti

AssoArpa: gdl al lavoro per gli interventi in emergenza a seguito di incendio

Il tema degli interventi in emergenza a seguito di incendi negli impianti di trattamento rifiuti continua a essere di estrema attualità all’interno di Assoarpa e di Snpa: a Genova prende forma l’evento formativo che contribuirà ad omogeneizzare questo tipo di attività in tutta Italia.

Continua a leggere AssoArpa: gdl al lavoro per gli interventi in emergenza a seguito di incendio

Anticipo della fioritura delle piante allergeniche invernali

Dall’analisi dei dati della Rete Italiana di Monitoraggio delle Agenzie, POLLnet, emerge che, per questo primo scorcio del 2018 vi è stato un netto anticipo delle fioriture delle piante allergeniche invernali che ha riguardato quasi tutta la penisola. Tale anticipo è risultato particolarmente evidente in alcune famiglie botaniche quali le Betulaceae, le Corylaceae e le Cupressaceae-Taxaceae con risvolti dal punto di vista sanitario per i soggetti allergici.

Continua a leggere Anticipo della fioritura delle piante allergeniche invernali

M’illumino di meno, il 23 febbraio tutti a piedi

Snpa aderisce alla Campagna nazionale lanciata da Rai Radio 2 e sollecita tutti gli addetti del Sistema in Italia a dedicare una giornata al camminare. Tutte le iniziative promosse dal Sistema.

Continua a leggere M’illumino di meno, il 23 febbraio tutti a piedi

Conoscenza condivisa in un sistema unitario a rete

Una sintesi degli esiti dell’indagine sugli aspetti tecnico procedurali relativi ai controlli ambientali nelle aziende ad autorizzazione integrata ambientale, a cura del gruppo di lavoro Snpa.

Continua a leggere Conoscenza condivisa in un sistema unitario a rete

Tirocini curriculari: alternanza scuola-lavoro e frequenze volontarie all’Arpa Sardegna

Arpa Sardegna promuove esperienze formative e orientative attraverso i tirocini curriculari, l’alternanza scuola-lavoro e le frequenze volontarie volte ad agevolare le scelte professionali e arricchire la formazione degli studenti e dei lavoratori, mediante la conoscenza diretta delle attività e dei servizi offerti dall’Agenzia. Maggiori informazioni su destinatari, requisiti e modalità di presentazione delle richieste sul sito di Arpas.

 

 

Soddisfazione per la Summer school: un contributo alla creazione di un unico ed efficace Sistema nazionale

Soddisfazione espressa da Alessandro Sanna, direttore generale di Arpa Sardegna. Si è conclusa, infatti, la tre giorni dedicata alla formazione per l’alta dirigenza tenutasi a Cagliari il 27, 28 e 29 settembre. In tutte le giornate è stata numerosa la partecipazione da parte dei rappresentanti delle Agenzie, di cui ben 19 erano presenti, di Ispra e delle istituzioni centrali e regionali.

Continua a leggere Soddisfazione per la Summer school: un contributo alla creazione di un unico ed efficace Sistema nazionale

Pollini e spore in Sardegna, il riepilogo annuale 2016

Il riepilogo prodotto da Arpas riporta alcuni importanti indicatori aerobiologici come l’Indice pollinico, l’Indice di sporulazione, la Stagione pollinica, la Stagione di sporulazione e il Numero di giorni ad alta concentrazione, con particolare attenzione ai principali taxa allergenici presenti in Italia. Maggiore la presenza di pollini rispetto al 2016. Continua >

Prende forma la rete regionale degli itinerari ciclabili della Sardegna

In occasione della Settimana europea della mobilità la Regione autonoma della Sardegna ha presentato a Cagliari lo stato di avanzamento delle attività di pianificazione della rete regionale degli itinerari ciclabili regionali.

Continua a leggere Prende forma la rete regionale degli itinerari ciclabili della Sardegna

Arpa Sardegna ospita la Summer school di AssoArpa

La seconda edizione della Summer School per l’alta dirigenza, organizzata da AssoArpa, si terrà a Cagliari dal 27 al 29 settembre.

La scelta della Sardegna come sede dell’importante evento formativo è stata discussa e valutata dall’Ufficio di Presidenza di AssoArpa anche in considerazione del ruolo svolto dall’Assessore della Difesa dell’Ambiente delle Regione Sardegna, Donatella Spano, che svolge altresì la funzione di coordinare la Commissione Ambiente ed Energia nell’ambito della della Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome.

Gli argomenti che verranno trattati sono di particolare interesse per l’attività delle Agenzie per la protezione dell’ambiente e dell’Istituto Superiore per la Protezione dell’Ambiente, anche in considerazione del ruolo centrale che gli stessi svolgono all’interno del Sistema Nazionale per la Protezione dell’Ambiente istituito con la legge 132/2016.

Proprio questa norma rappresenterà l’argomento di apertura di questa seconda edizione della Summer, durante la quale, i rappresentanti delle varie regioni, faranno il punto sul fatto e sul da farsi.

Le tematiche che verranno affrontate spazieranno dallo stato di attuazione della L. 132/2016 nell’ambito della legislazione regionale ad argomenti di approfondimento tecnico, quali le acque sotterranee e l’inquinamento delle falde, gli strumenti di gestione e di innovazione delle Arpa.

Un altro importante e sempre più attuale argomento oggetto di discussione sarà quello relativo alla comunicazione ed alla informazione in campo ambientale. Quest’ultima tematica, di importanza strategica per tutti gli Enti, anche in considerazione dell’aumentata attenzione al tema ambiente e salute, rappresenta lo strumento attraverso il quale i cittadini ricevono le informazioni relative allo stato dell’ambiente e della salute delle persone.

All’evento parteciperanno rappresentanti delle istituzioni, esperti, studiosi e tecnici.

L’occasione sarà pertanto propizia per confrontarsi, aggiornarsi e costruire le necessarie sinergie per raggiungere risultati ottimali in campo ambientale.

Alessandro Sanna

Arpa Sardegna: attiva in cinque progetti europei

L’Arpa Sardegna, puntando al continuo sviluppo delle proprie competenze tecnico-scientifiche, è attualmente partner nei progetti Aliem, Girepam, Impel IED e Maregot e project Leader nel progetto Impel Landfill.

Continua a leggere Arpa Sardegna: attiva in cinque progetti europei

La siccità in Sardegna

È stata pubblicata dal Dipartimento Meteoclimatico dell’Arpa Sardegna l’Analisi delle condizioni siccitose registrate in Sardegna nel periodo ottobre 2016 – giugno 2017.

Il rapporto analizza le condizioni meteorologiche del periodo ottobre 2016–giugno2017 allo scopo di evidenziare e quantificare le condizioni di siccità che hanno caratterizzato il territorio della Sardegna. L’analisi fa riferimento principalmente alla cosiddetta siccità agricola, vale a dire al deficit di acque nel suolo e ai conseguenti impatti sull’agricoltura, basandosi sull’analisi delle anomalie degli apporti meteorologici su una scala temporale relativamente breve, che influiscono in maniera diretta sull’umidità dei suoli. Viene riportata anche una breve descrizione sulle anomalie pluviometriche riferite a periodi più estesi, che influiscono significativamente sui volumi idrici invasati nei bacini di piccole e medie dimensioni.

L’analisi evidenzia una scarsità di precipitazioni per tutta la stagione piovosa, principalmente, nella parte occidentale dell’Isola, con effetti negativi sia sui corsi d’acqua sia sulla disponibilità idrica nei suoli. La scarsità di apporti piovosi dalla prima decade di febbraio, che ha interessato l’intero territorio regionale, ha determinato una sensibile riduzione dell’umidità dei suoli e condizioni sfavorevoli alla vegetazione spontanea e alle coltivazioni. Le condizioni di siccità agricola hanno interessato nell’ultimo trimestre anche il versante orientale che nel periodo invernale aveva ricevuto i maggiori apporti idrici.

Consulta la relazione completa:
Analisi delle condizioni siccitose registrate in Sardegna nel periodo ottobre 2016 – giugno 2017 [pdf]