VIDEO – I ricercatori? Un ponte tra scienza e società, parola di Elena Cattaneo

Intervista di Micron a Elena Cattaneo, senatrice a vita e ricercatrice, che spiega, durante il Festival internazionale del giornalismo di Perugia, come sia fondamentale il ruolo dei ricercatori nel rapporto con la società per portare fuori dai laboratori la ricerca scientifica: unica via questa affinché la scienza possa ricoprire il ruolo fondamentale che le spetta in una società della conoscenza.

Continua a leggere VIDEO – I ricercatori? Un ponte tra scienza e società, parola di Elena Cattaneo

MICRON – I primi cinquant’anni del Club di Roma

Pietro Greco parla su Micron dei Cinquant’anni del Club di Roma. “Tutti avevano diritto – pensavano Peccei e gli altri – al lavoro, alla dignità, alla salute e a un ambiente salubre. Quanto al pianeta Terra, aveva il diritto almeno a essere rispettato.”
Vai all’articolo >

MICRON – Profumi e shampoo stanno diventando inquinanti importanti come lo smog

In un articolo la rivista riprende uno studio pubblicato su Science, nel quale si parla di una ricerca che si è concentrata sui composti organici volatili, sostanze a base di petrolio che si trovano in molti tipi di prodotti industriali e di consumo, quali “pesticidi, rivestimenti, inchiostri da stampa, adesivi, detergenti e prodotti per la cura personale”. Vai all’articolo >

Micron – Donne e scienza: si può abbattere il soffitto di cristallo?

In un articolo della rivista Micron si fa una carrellata dei dati disponibili sulla presenza delle donne nel mondo dell’istruzione e della ricerca scientifica. Vai all’articolo >

Micron – La casa inquinata

Home, polluted home, Altro che casa, dolce casa: l’abitazione in cui viviamo è, spesso, più inquinata dell’ambiente urbano da cui cerchiamo riparo. Ben tre dei dieci principali fattori di rischio ambientale per la nostra salute – nell’ordine quelli generati dall’uso di combustibili solidi (carbone, legna), il fumo di sigaretta e alcune polveri sottili – si annidano proprio lì dove non te lo aspetti: la casa. Di più: noi stessi, con la semplice presenza, contribuiamo a rendere la nostra dimora un ambiente inquinato. Ne parla, sulla rivista Micron, il giornalista scientifico Pietro Greco, sulla base di alcune recenti ricerche. Vai all’articolo >

Inquinamento atmosferico e salute cardio-respiratoria: tre nuovi importanti studi

Un servizio su Micron presenta tre articoli scientifici pubblicati su The Lancet Planetary Health nei quali si presentano le evidenze del rapporto fra inquinamento atmosferico e salute. Vai alla rivista >

Una crescita senza sviluppo

Un articolo di Pietro Greco su Micron affronta il tema dello sviluppo sostenibile a partire dal tema dei consumi di materia e di energia, come parametri che caratterizzano il rapporto tra l’economia dell’uomo e l’economia della natura. Leggi l’articolo >

La partita di Bonn

Su Micron un articolo di Pietro Greco su COP23, la conferenza Onu sui cambiamenti climatici che si sta svolgendo a Bonn. La domanda che si pone è: chi guiderà il mondo in questa partita difficile ma non impossibile, vista l’assenza dell’Amministrazione Trump? Forse la Germania. Vai all’articolo >

Gli oceani sotto assedio

Su Micron un articolo parla dello studio tedesco BIOACID durato otto anni e condotto da 250 ricercatori., che ha mostra come la vita negli oceani di tutto il mondo è a rischio e non solo perché aumentano le temperature medie dell’acqua, ma anche perché i mari diventano sempre più acidi. Vai all’articolo >

Ganapini, il futuro delle Agenzie ambientali (se c’è) è “disruptive”: Arpa 4.0

Intervento di Walter Ganapini, direttore generale di Arpa Umbria su Micron: “È l’ora di disegnare, in modo resiliente e coerente con i vincoli di disponibilità decrescente di risorse finanziarie ed umane, un nuovo modello di Arpa, che corrisponda alla domanda costante di ambiente pulito e di tutela della salute da parte dei cittadini attivi e responsabili e delle imprese che vivono come centrale la sfida competitiva che nel mercato globale si combatte su qualità ambientale di processi produttivi, prodotti e territori. ” Vai all’articolo >

Il progetto di Arpa Umbria per l’isola Polvese


A un anno di distanza dall’avvio dei progetti di ricerca e in concomitanza con la fine dei lavori di ristrutturazione del complesso monastico dell’isola Polvese, che la Giunta Provinciale di Perugia ha deliberato di concedere ad Arpa Umbria come sede del Centro di Ricerche, abbiamo posto alcune domande al Direttore Generale di Arpa Umbria Walter Ganapini sul futuro e le prospettive del Centro “Cambiamento climatico e biodiversità in ambienti lacustri e aree umide”.
Leggi l’articolo su micron

Inquinamento dell’aria e nascite premature

Frenare l’inquinamento dell’aria potrebbe aiutare a prevenire 2,7 milioni di nascite premature l’anno, una condizione che minaccia la vita dei bambini e aumenta il rischio di problemi fisici e neurologici a lungo termine. Il record negativo appartiene all’Asia. L’India, da sola, ha fatto registrare un milione di nascite premature collegate al PM2,5.
Leggi l’articolo su micron

L’invasione degli alieni

Ogni anno nei mari di tutto il mondo vengono segnalate 585 specie penetrate in habitat nuovi, dove abitualmente non vivevano. Una invasione continua, il cui ritmo non ha precedenti nella storia recente della vita. Uno dei luoghi di più intensa migrazione è il Mediterraneo il cui paesaggio, da qui a fine secolo, c’è da spettarsi sarà ben diverso da come lo hanno conosciuto i nostri padri.
Leggi l’articolo su micron