Comunicazione e informazione: compito fondamentale del Snpa

einstein

Le attività di comunicazione ed informazione hanno un valore strategico per le Agenzie ambientali, e ora per il Sistema nazionale per la protezione dell’ambiente (Snpa).

“… comunque ci si sforzi, non si può non comunicare. L’attività o l’inattività, le parole o il silenzio hanno tutti valore di messaggio: influenzano gli altri e gli altri, a loro volta, non possono non rispondere a queste comunicazioni e in tal modo comunicano anche loro.” Questa constatazione vale sia nei confronti delle persone, ma anche delle organizzazioni. Non è possibile non comunicare, infatti l’apparente silenzio significa comunicare indifferenza, disinteresse, noncuranza nei confronti degli altri. L’alternativa è fra comunicare in modo consapevole ed organizzato, oppure farlo in modo del tutto casuale. Questo vale per qualsiasi entità organizzativa e quindi, a maggior ragione anche per le agenzie ambientali, enti tecnico-scientifici che hanno fra le proprie caratteristiche distintive quelle della terzietà.

Terzietà che consiste anche nel mettere a disposizione di tutti (istituzioni, imprese, associazioni, cittadini) informazioni (notizie, approfondimenti, report) e dati ambientali oggettivi derivanti dalle attività istituzionali (monitoraggio e controllo, supporto) in modo tempestivo, completo – esauriente, facilmente fruibile, facilmente comprensibile. Altri, le istituzioni, le associazioni, i partiti, i media, i cittadini possono esprimere le loro preferenze, le loro valutazioni soggettive, secondo il proprio punto di vista.

Puntare davvero sulla comunicazione come attività strategica significa assumere una impostazione volta ad affermare un ruolo proattivo, cercando di far arrivare notizie e dati ambientali ai possibili fruitori, e non aspettando le loro richieste.

Le esperienze, sia pure importanti, nel campo della comunicazione di singola agenzie ambientale, non sono però sufficienti, per poter ottenere risultati rilevanti, occorre che tutto il Sistema Nazionale della Protezione Ambientale riesca ad acquisire una maggiore visibilità ed efficacia comunicativa, per questo è fondamentale riuscire a “fare rete” come Agenzie ambientali nel campo della comunicazione e della informazione.

Per fare questo è indispensabile “fare squadra”, cioè fare in modo che le agenzie comunichino in modo coordinato, almeno su alcuni temi ed alcune occasioni, facendo “massa critica”. (vedi il lavoro in corso svolto dal GdL Comunicazione del Snpa.)