Fondali e biodiversità dell’Adriatico in due video dell’Ispra

Dall’arcipelago delle isole croate di Kornati al lavoro nel porto di Bari, i due video-spot realizzati da Ispra nell’ambito del progetto Balmas sulle acque di zavorra mostrano la ricchezza di biodiversità nel mare Adriatico.

I due  video documentano il lavoro congiunto sulle due sponde dell’Adriatico, compiuto dai ricercatori  per preservare la biodiversità del mare: dal controllo delle acque nelle aree portuali  al monitoraggio di alcuni dei più spettacoli fondali dell’arcipelago croato.

Principale obiettivo del progetto Balmas (Ballast Water Management System for Adriatic Sea Protection) è stabilire in Adriatico una rete transfrontaliera tra ricercatori, esperti e autorità responsabili nazionali al fine di evitare il rischio per l’ambiente marino e per l’uomo proveniente dal trasferimento degli organismi acquatici dannosi e dai patogeni (HAOP), attraverso il controllo e la gestione delle acque e dei sedimenti di zavorra delle navi ed il controllo dei porti, potenziali aree di introduzione di specie non indigene (NIS).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *