Giornata mondiale dell’ambiente

“Connecting people to nature”, quindi il legame dell’uomo con la natura, è stato il tema della giornata mondiale dell’ambiente di quest’anno, celebrata il 6 giugno scorso.

I progressi scientifici e i crescenti problemi ambientali degli ultimi decenni, come il riscaldamento globale, ci stanno aiutando a comprendere i molti modi in cui i sistemi naturali supportano la nostra prosperità e il nostro benessere.

Per esempio, gli oceani, le foreste e i suoli del mondo costituiscono vaste riserve per i gas a effetto serra come l’anidride carbonica e il metano; agricoltori e pescatori sfruttano la natura per fornirci cibo; gli scienziati sviluppano farmaci che utilizzano materiale genetico tratto dai milioni di specie che costituiscono la sorprendente diversità biologica della Terra.

Migliaia di contadini in tutto il mondo trascorrono ogni giorno lavorativo “legati alla natura” e apprezzano appieno la propria dipendenza dalle risorse idriche naturali e il modo in cui la natura fornisce loro il sostentamento sotto forma di terreno fertile. Sono quindi tra i primi a soffrire quando gli ecosistemi sono minacciati, sia dall’inquinamento, che dal cambiamento climatico, che dall’eccessivo sfruttamento.

I regali che la natura ci offre sono spesso difficili da valutare in termini monetari; tuttavia, gli economisti stanno sviluppando modi per misurare il valore di molti cosiddetti “servizi ecosistemici”.

Il tema scelto per la giornata mondiale di quest’anno è stato dunque un invito ad uscire all’aperto e nella natura, apprezzarne la bellezza e l’importanza e portare avanti la chiamata a proteggere la Terra che condividiamo.

Il paese ospitante dell’edizione 2017 è stato il Canada.

Sul sito ufficiale della Giornata mondiale dell’ambiente è possibile consultare gli eventi organizzati per celebrare l’evento in tutto il mondo. Anche l’Italia ha aderito con alcune iniziative.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *