I dati delle Agenzie ambientali sulla qualità delle acque di balneazione

mare

Tutte le Agenzie ambientali che insistono sulle coste italiane hanno fra i propri compiti quello di monitorare la qualità delle acque di balneazione nel periodo della stagione balneare (da maggio a settembre). La normativa che regola la materia deriva da una direttiva europea, per cui in tutti i Paesi europei vengono controllati i medesimi parametri microbiologici (enterococchi intestinali ed Escherichia coli), con gli stessi limiti, superati i quali è obbligatorio il divieto di balneazione. Le Agenzie mettono a disposizione i risultati dei loro controlli sui siti Web, di seguito proponiamo i link alle pagine dedicate delle diverse Agenzie ambientali, che utilizzano modalità di presentazione delle informazioni abbastanza eterogenee.