I laboratori di Arpa Puglia

arpapuglia

Il Servizio rete laboratori di Arpa Puglia, incardinato nella struttura organizzativa della Direzione scientifica, svolge funzioni di indirizzo, programmazione e coordinamento delle attività laboratoristiche di competenza di Arpa garantendo l’uniformità degli interventi tecnici dal punto di vista della metodologia e della tempistica, anche in considerazione dell’obiettivo primario di mantenere e migliorare il Sistema di gestione di qualità per le attività di laboratorio in conformità alla norma UNI EN CEI ISO IEC 17025.

Le principali finalità dei laboratori sono:

  • aumentare l’efficienza operativa dell’Agenzia per meglio garantire la tutela dell’ambiente, la salvaguardia della salute e la difesa dei cittadini
  • eseguire le attività di competenza dell’Agenzia in conformità con i requisiti fissati dalla normativa nazionale e internazionale per il funzionamento dei laboratori di prova
  • ridurre i costi globali di esercizio operando le necessarie economie di scala.

Tutte le attività laboratoristiche di competenza Arpa e  previste dalla normativa nazionale e regionale per il controllo dei fattori di inquinamento e qualità dell’ambiente di natura biologica, chimica e fisica nelle matrici ambientali aria, acqua, suolo, ambienti naturali, antropizzati e confinati sono invece in capo ai laboratori distribuiti sul territorio regionale, che si distinguono in laboratori di base preposti ad attività di media specializzazione e poli di alta specializzazione.

Le strutture laboratoristiche sono incardinate organizzativamente e funzionalmente nel Servizio laboratori di ciascun Dipartimento provinciale e operano con il coordinamento tecnico e in base agli indirizzi del Servizio rete laboratori.

In dettaglio il modello organizzativo è quello del laboratorio multisito virtuale che prevede:

  • l’aggregazione funzionale delle strutture laboratoristiche con la costituzione del laboratorio nord (macroarea di Bari e Foggia) e del laboratorio sud (macroarea di Brindisi, Taranto, Lecce) che, attraverso l’integrazione delle risorse, svolgano l’attività di laboratorio di base garantendo il soddisfacimento del fabbisogno della macroarea di riferimento secondo standard omogenei per l’intero territorio regionale
  • la definizione di poli di alta specializzazione che sviluppino attività di eccellenza distinti per matrice o per gruppi di parametri in funzione delle principali vocazioni del territorio di riferimento.

L’adozione del descritto modello organizzativo è funzionale anche al tempestivo conseguimento dell’accreditamento dell’intera rete laboratoristica.

Quanto all’erogazione delle attività di media specializzazione, i Servizi laboratori dei Dipartimenti appartenenti alla medesima macro area operano in regime di reciproca integrazione funzionale.
In merito invece all’erogazione di servizi di alta specializzazione sono stati istituiti Poli di alta specializzazione che sviluppano attività di eccellenza, distinti per matrice o per gruppi di parametri in funzione delle principali vocazioni del territorio di riferimento.

I laboratori di Arpa Puglia sono accreditati in conformità alla norma UNI EN ISO/IEC 17025:2005 per un numero di determinazioni analitiche pari a 176 e l’elenco delle prove accreditate è disponibile consultando il sito www.accredia.it. L’Agenzia, inoltre, assicura la confrontabilità e l’accuratezza dei dati analitici derivanti dalle attività di monitoraggio/controllo, attraverso l’uso di strumenti per l’assicurazione e il controllo di qualità, quali la predisposizione di procedure atte ad uniformare la metodologia con cui le varie sedi dei laboratori Arpa stimano i parametri di validazione dei metodi, la partecipazione a circuiti interlaboratorio, la gestione di tutte le attività a garanzia della riferibilità delle misure, l’esecuzione di audit interni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *