ECOSCIENZA – Il secondo Rapporto integrato di sostenibilità di Arpa Emilia-Romagna

ER_ris1_300x200

Il secondo Rapporto integrato di sostenibilità di Arpa Emilia-Romagna presenta i dati relativi al 2014 dell’Agenzia (oggi Arpae); il documento è uno strumento per misurare e comunicare gli effetti diretti e indiretti delle attività svolte dall’Agenzia sotto il profilo della sostenibilità economica, sociale e ambientale.

La responsabilità complessiva dell’Agenzia verso la società è presentata anzitutto come valutazione degli impatti diretti, consentendo così di fare luce su pressioni e performance collegate direttamente alla natura di attività e relazioni dell’organizzazione.
L’analisi è poi rivolta anche agli effetti indiretti, con l’obiettivo di valorizzare il contributo complessivo dell’Agenzia – non sempre immediatamente quantificabile – alla sostenibilità regionale.

Il rapporto rappresenta per l’Agenzia un progetto ambizioso, orientato sia alla conoscenza interna, sia al miglioramento della comunicazione verso l’esterno, in un’ottica di crescente trasparenza. Quale strumento interno, si pone a supporto della pianificazione e del monitoraggio delle attività, in un percorso indirizzato all’efficientamento dei processi dell’organizzazione da un punto di vista economico, ambientale e sociale.

Nei confronti degli utenti esterni, e in particolare degli stakeholder dell’Agenzia, si tratta di uno strumento di comunicazione che mira a rendere conto delle performance e dell’impatto complessivo dell’organizzazione, favorendo un processo di trasparenza e dialogo. Leggi l’articolo in Ecoscienza 3/2016 (pdf) >