Impianti di recupero rifiuti e controllo degli odori

Un caso studio dell’attività di Arpa Friuli Venezia Giulia su un impianto di produzione di energia da biogas da rifiuti organici: il piano di monitoraggio, l’uso del naso elettronico, la difficoltà di attribuire univocamente le fonti di disagio olfattivo. Leggi l’articolo in Ecoscienza 2/2017 (anche in inglese)

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *