In Ispra uno dei 16 laboratori mondiali per il rilevamento della radioattività in aria

lab-radioattivita

Eccellenza mondiale per il monitoraggio della radioattività in aria, le attrezzature e le procedure adottate dal Laboratorio Ispra per le rilevazioni radiometriche rappresentano lo stato più avanzato della tecnologia attualmente disponibile a livello internazionale. Il Laboratorio è una delle 16 strutture mondiali operanti nel Sistema Internazionale di Monitoraggio (IMS) previsto dal Trattato per il bando totale degli esperimenti nucleari  delle Nazioni Unite (CTBT- https://www.ctbto.org/) al quale l’Italia ha aderito.

Il laboratorio del Servizio misure radiometriche effettua misure di radionuclidi artificiali e naturali su matrici ambientali e/o alimentari per il monitoraggio della radioattività ambientale e a supporto delle attività ispettive del Dipartimento nucleare, rischio tecnologico e industriale. I dati di radioattività rilevati sono raccolti nel data base nazionale DBRad, sono resi disponibili alle autorità competenti e sono trasmessi alla Commissione Europea in ottemperanza al Trattato Euratom. Il Sistema Internazionale di Monitoraggio è costituito da una rete di stazioni di rilevamento su scala globale con il compito di mantenere sotto controllo l’ambiente terrestre, atmosferico, marino e sotterraneo tramite reti sismiche, idroacustiche, infrasoniche e appunto radiometriche per rilevare evidenze causate da esplosioni nucleari in qualsiasi parte del mondo.

Il Servizio è anche il centro di coordinamento tecnico della Rete nazionale di sorveglianza della radioattività ambientale – RESORAD, che opera nell’ambito del Sistema nazionale per la protezione dell’ambiente ed è costituita dalle 21 Agenzie regionali e provinciali per la protezione dell’ambiente (Arpa/Appa) e da altri enti riconosciuti (Croce rossa italiana,  Istituti zooprofilattici sperimentali).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *