Inquinamento atmosferico e patologie respiratorie

Importanti passi avanti per limitare gli inquinamenti atmosferici hanno prodotto in Europa un miglioramento della qualità dell’aria, ma l’inquinamento permane un forte fattore di rischio per la salute, specie per l’apparato respiratorio, con effetti diversi a seconda delle sostanze inquinanti.

Effetti dell’esposizione a breve e lungo termine dei diversi agenti inquinanti.

L’inquinamento atmosferico rappresenta un problema cruciale per la salute pubblica globale, sia nei paesi industrializzati che in quelli in via di sviluppo. L’impatto dell’inquinamento sulla salute è tale da poterlo considerare il maggior rischio ambientale al mondo.
Sebbene in Europa negli ultimi anni vi sia stato un miglioramento della qualità dell’aria -soprattutto dovuto all’introduzione di più severe e restrittive legislazioni sulle emissioni inquinanti – condizioni di stagnazione o di scarsa ventilazione/ turbolenza dell’aria influenzano negativamente la qualità di quello che respiriamo… Leggi l’articolo integrale in Ecoscienza 1/2017 (pdf).
Autori:  Alessandro Zanasi1 Massimiliano Mazzolini2
1. Associazione italiana studio della tosse (Aist), Bologna

2. Dipartimento di Medicina specialistica, diagnostica e sperimentale (Dimes), Pneumologia e terapia intensiva respiratoria, Policlinico S. Orsola-Malpighi, Università di Bologna

Vai a Ecoscienza 1/2017, servizio Aria e salute 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *