Ispra lancia il contest sullo sviluppo sostenibile

Tradurre in iniziative concrete, operanti sul territorio, gli obiettivi di sviluppo sostenibile 2030 delle Nazioni Unite: è questo l’intento del Contest dal titolo Making Global Goals Local Practice lanciato da Ispra e rivolto a tutti i soggetti che negli ultimi cinque anni hanno promosso iniziative ambientali per lo sviluppo sostenibile.

Grazie al concorso Making Global Goals Local Practice Ispra vuole raccogliere su tutto il territorio nazionale i migliori progetti messi in campo da enti locali, scuole, università, associazioni, agenzie ambientali, enti di ricerca e soggetti privati. I lavori verranno pubblicati sul sito dell’Istituto e sarà possibile per tutti votare online la miglior iniziativa locale.

Le Nazioni Unite hanno individuato 17 obiettivi di sviluppo sostenibile. Ispra ne ha scelti tre, come temi del Contest: città e comunità sostenibili (obiettivo 11), consumo e produzione responsabili (obiettivo 12), lotta contro il cambiamento climatico (obiettivo 13).

A partire dal 2 maggio 2017 (fino al 26 maggio) è possibile partecipare al concorso inviando il proprio progetto, già realizzato o in corso di attuazione. Dopo una selezione preliminare, gli ammessi al Contest vedranno pubblicata la propria iniziativa sul sito dell’Ispra e sarà possibile votarla online dal 30 maggio al 5 giugno 2017, date che coincidono con la Settimana europea dello sviluppo sostenibile.

Il Contest dell’Ispra rientra nell’attività del Progetto Gelso (Gestione locale per la sostenibilità), grazie al quale da circa dieci anni viene implementata una banca dati sulle buone pratiche per la sostenibilità locale, a disposizione delle pubbliche amministrazioni, delle associazioni ambientaliste, tecnici  e cittadini. Ad oggi sono oltre 1000 le best practice raccolte nel database, dall’edilizia e urbanistica alla mobilità e turismo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *