L’Atlante climatico dell’Emilia-Romagna e il progetto Life+ Climate ChangE-R

 

Il cambiamento climatico è un dato di fatto anche in Emilia-Romagna, come emerge dall’atlante climatico curato da Arpae. Aumentate di 1,1 °C le temperature medie; le precipitazioni sono diminuite solo del 2%, ma con notevoli sbalzi stagionali. Il progetto europeo Climate ChangE-R.

L’Atlante climatico dell’Emilia-Romagna (edizione 2017) è una sintesi dell’analisi climatica giornaliera del periodo 1961-2015 e presenta un confronto tra il clima attuale (anni 1991-2015) e quello del trentennio di riferimento 1961-1990.
Nella pubblicazione sono disponibili mappe annuali e stagionali relative a:
– temperature
– precipitazioni
– evapotraspirazione potenziale
– bilancio idroclimatico.

L’Atlante contiene grafici con le tendenze in atto, informazioni sulla possibile evoluzione del clima regionale in futuro, e una tabella climatica comunale.

L’insieme di questi dati è stato sottoposto a severi controlli tecnici per eliminare o compensare ogni fonte di possibile perturbazione (per esempio provocata dal cambiamento di posizione o di strumentazione delle stazioni).
L’analisi preliminare ha comunque evidenziato la disponibilità di decine di serie termometriche affidabili e di circa duecento serie pluviometriche con una serie completa di registrazioni giornaliere dal 1961 ai giorni d’oggi. I dati così selezionati sono stati interpolati sul territorio regionale, ponendo grande cura nel tener conto degli effetti orografici e dell’urbanizzazione progressiva della regione.

Negli ultimi 25 anni, la rete di monitoraggio Arpae ha registrato, in tutte le stagioni, significativi aumenti di temperatura rispetto al trentennio di riferimento 1961-1990, con incrementi superiori a 1 grado. Per quanto riguarda le precipitazioni, a una modesta riduzione del dato annuale si accompagna un notevole cambiamento dei regimi di pioggia nel corso dell’anno con prolungati periodi siccitosi nella stagione estiva.
Questi cambiamenti climatici impattano già oggi anche sul sistema agricolo regionale con incremento dei fabbisogni irrigui, stress termici per le colture e per gli animali allevati, anticipazione dei cicli colturali, diffusione di fitopatologie e nuovi parassiti.

Il progetto Climate ChangE-R
La nuova edizione dell’Atlante, che sostituisce quella del 2010, è stata realizzata attingendo ai fondi del progetto europeo Life+ Climate ChangE-R, realizzato in Emilia-Romagna per abbattere le emissioni serra dovute all’agricoltura.
In Italia circa il 7% delle emissioni di gas serra deriva infatti dall’agricoltura, inclusi gli allevamenti. La realizzazione del progetto ha permesso di risparmiare sul territorio regionale circa 224 mila tonnellate di CO2 equivalenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *