Le Agenzie ambientali e il progetto Life integrato PrepAir


Nell’ambito del progetto Life PrepAir  (Po Regions Engaged to Policies of Air), le Agenzie ambientali di Emilia-Romagna e Lombardia coordinano le attività dedicate alla valutazione della qualità dell’aria e delle emissioni nel bacino del Po. Partecipano anche le Agenzie di Piemonte, Veneto, Friuli Venezia Giulia, Valle d’Aosta,Trento e Slovenia.

Nell’ambito del progetto europeo Life-IP-Prepair, acronimo di Po Regions Engaged to Policies of AIR, le Agenzie ambientali di Emilia-Romagna e Lombardia coordinano le attività delle due linee tematiche dedicate alla valutazione della qualità dell’aria e alla valutazione delle emissioni nel bacino del Po e in Slovenia. Alle attività partecipano le agenzie ambientali delle regioni e province autonome di Emilia-Romagna, Lombardia, Piemonte, Veneto, Friuli Venezia Giulia, Valle d’Aosta,Trento e Slovenia. Queste due linee tematiche hanno lo scopo di costruire e rendere operativi strumenti specifici che consentano alle autorità regionali di monitorare lo stato di applicazione delle misure previste dai piani di miglioramento, valutarne periodicamente l’efficacia nel ridurre le emissioni e stimarne i benefici ambientali.

PrepAir, area interessata alle attività di progetto.

In particolare durante la prima fase del progetto saranno svolte le azioni preparatorie necessarie a eseguire una valutazione preliminare dell’efficacia dei piani, verrà realizzata una piattaforma per la contabilità ambientale e implementata un’infrastruttura per la condivisione dei dati. Sarà inoltre progettata una rete di stazioni speciali, realizzato un set di dati delle emissioni comune sull’intera area e saranno implementati modelli chimici di trasporto e dispersione e modelli di valutazione integrata a supporto della valutazione costi-benefici dei piani. Nella seconda fase del progetto questi strumenti saranno utilizzati regolarmente per aggiornare i dati, supportare le Regioni nel valutare lo stato di realizzazione e l’efficacia dei piani attraverso rapporti periodici rivolti alle autorità ed al pubblico. Si valuterà inoltre il trasporto transfrontaliero di inquinanti tra l’Italia e la Slovenia.

Le attività delle Agenzie ambientali si inseriscono nel contesto più ampio del progetto (si veda l’articolo di AmbienteInforma sul Prepair pubblicato il 22/06/2017) che mira a mettere in campo anche azioni concrete per migliorare la qualità dell’aria. Queste azioni andranno a rafforzare quelle già previste dai piani regionali e dall’accordo firmato a Bologna il 9 giugno 2017 con lo scopo di limitare le emissioni nei prossimi anni. Il progetto ha una durata di 7 anni (1 febbraio 2017-31 gennaio 2024). Il budget totale è di € 16.805.939 con un co-finanziamento europeo di € 9.974.624. Il progetto è guidato dalla Regione Emilia Romagna, Direzione generale cura del territorio e dell’ambiente, e coinvolge 17 partner.

Il progetto rappresenta un’occasione importante per le Agenzie ambientali, non solo per i risultati concreti che potrà conseguire e per lo sviluppo di strumenti di valutazione solidi e aggiornati, disponibili anche dopo la fine del progetto, ma anche come catalizzatore e modello di un modo di operare condiviso, che integri le competenze e le potenzialità nell’ambito del Snpa e tra il Snpa e gli altri enti di Governo coinvolti.

A cura di Marco Deserti (Arpa Emilia-Romagna), Guido Lanzani (Arpa Lombardia)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *