Metodi di lettura del campione pollinico

Nel 2014 sono state stilate le Linee guida per il monitoraggio aerobiologico, sulla base del metodo di monitoraggio dei pollini messo a punto dai partecipanti alla rete POLLnet. Il documento partiva dalla norma UNI di riferimento (UNI 11108:2004), ma ne ampliava e attualizzava alcune sue parti al fine di uniformare la produzione del dato su scala nazionale, all’interno della rete interagenziale. La modifica essenziale ha riguardato la superficie di lettura, che passava da almeno il 20% ad almeno il 15%. Questa diminuzione avrebbe comportato inevitabilmente la perdita di lettura di parte del campione, fattore che doveva essere valutato attraverso un apposito processo di validazione. A tal fine è stata coinvolta la sezione metrologica di Ispra ed è stato concordato un percorso specifico, al quale ha preso parte un gruppo di esperti palinologi delle Agenzie ambientali.

Sono stati prodotti numerosi dati di lettura da vetrini test, con i quali si cerca ora di valutare la significatività del dato rilevato attraverso la lettura del 20% e del 15% del campione. Una ulteriore valutazione è stata condotta anche attraverso la lettura del 10% del campione, superficie minima di lettura prevista dalla nuova norma europea sui campionamenti pollinici.

Da una prima analisi dei dati raccolti si desume che il passaggio dal 20% al 15%, ma soprattutto al 10% del campione letto, comporta una maggiore variabilità del dato, soprattutto in presenza di basse concentrazioni di particelle. Inoltre, se si confronta il numero di taxa totali del vetrino rispetto a quelli ritrovati, si ha una sensibile perdita man mano che si diminuisce la superficie di lettura, perdita che può raggiungere anche il 50% dei taxa in un campione a bassa concentrazione di particelle.

Vai alla presentazione Validazione del metodo POLLnet: confronto su base statistica di diverse percentuali di lettura a cura di Pierluigi Verardo di Arpa FVG

 

Per saperne di più vai alle presentazioni

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *