Molise: il controllo di piattaforme petrolifere offshore

Nell’ambito delle attività di competenza di Arpa Molise per l’applicazione della Strategia Marina, il campo petrolifero Rospo Mare è stato inserito come sito di indagine per le attività finalizzate a misurare eventuali impatti nel comparto mare dall’attività di estrazione.

Il campo petrolifero di Rospo Mare si trova nell’offshore Adriatico, il campo è costituito da tre piattaforme petrolifere e una nave di stoccaggio, è in produzione dal 1982. Gli impianti di produzione, che Edison gestisce in qualità di operatore al 62% in joint venture con Eni al 38%, sono installati sulle piattaforme di Rospo Mare A-B-C distanti 2 chilometri dalla nave di stoccaggio FSO Alba Marina. Le piattaforme sono installate in 70 metri di profondità d’acqua, sono interconnesse tra di loro tramite condotte sottomarine e l’olio prodotto dai 30 pozzi di produzione è convogliato attraverso una condotta sottomarina alla nave di stoccaggio FSO Alba Marina. Il giacimento è situato ad una profondità di circa 1.340 m sul livello del mare ed è costituito da calcari cretacici.

L’intero campo è sorvegliato 24 ore su 24 da un sistema di telecontrollo a terra nella base di Santo Stefano da cui è possibile arrestare la produzione in qualsiasi momento. Sono previsti sia arresti d’urgenza che sigillano il giacimento sul fondo del mare sia l’attivazione delle pompe antincendio su tutto l’impianto in caso di fuoriuscita di gas. Lo stesso sistema di arresto è presente sulle piattaforme.

L’intervento di emergenza è possibile anche dalla FSO Alba Marina. Il campo è inoltre fornito di tutte le dotazioni di sicurezza previste dal codice della navigazione e dalle leggi minerarie. Tutti i pozzi sono dotati di valvole di fondo che intervengono automaticamente in caso di anomalie. Lo stesso sistema di arresto è presente anche sulle piattaforme.  L’intervento di emergenza è possibile anche dalla FSO Alba Marina. Nel dicembre 2012, Edison ha sostituito la vecchia nave di stoccaggio Alba Marina a singolo scafo con la nuova Alba Marina a doppio scafo e doppio fondo per maggiore sicurezza e tutela dell’ambiente.

Nel 2013, a seguito di segnalazione di un probabile sversamento di idrocarburi in mare, sono state effettuati accertamenti e campionamenti, di diverse matrici ambientali, in più siti di indagine. Le attività sono state sia di supporto alla capitaneria di porto con ispezioni e campionamenti presso il campo Rospo Mare e nello specchio di mare molisano.

Le attività di iniziativa agenziale sono state mirate a sopralluoghi lungo tutto il litorale molisano con campionamenti delle diverse matrici per le successive analisi finalizzate alla ricerca degli idrocarburi: sabbia, materiale spiaggiato, deposito sui frangiflutti e alghe.

I risultati analitici non hanno rilevato contaminazioni da idrocarburi.

Oggi l’area ove insiste il Campo Rospo Mare è inserito come sito di indagine per le attività, previste nel progetto, di Strategia Marina finalizzate a misurare eventuali impatti nel comparto mare dall’attività di estrazione.

Coordinate delle stazioni/aree di campionamento

E’ stata scelta un’area ove insiste una piattaforma offshore dedicata all’estrazione di idrocarburi. Le infrastrutture sono dell’EDISON S.p.A. e sono denominate “Rospo Mare” al confine con la regione Abruzzo.

Nell’area di indagine sono state individuate tre stazioni di campionamento: in prossimità dell’impianto, all’esterno dell’area di coltivo degli idrocarburi ma suscettibile di influenze, ed infine una di controllo.

Piano di campionamento

Si riporta di seguito una rappresentazione cartografica delle stazioni del modulo 5I.

Le attività programmate ed effettuate a cadenza semestrale prevedono il campionamento del sedimento nelle tre stazioni di indagine, mentre il campionamento del biota è effettuato solo presso la stazione di pressione.

I parametri richiesti vengono elencati di seguito con le rispettive periodicità:

Frequenza di campionamento

Le attività di campionamento con frequenza semestrale: marzo e di novembre 2016

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *