Nucleare, campi elettromagnetici e reflui medicali

Volume di rispetto a 6 V/m del livello di campo elettrico generato dalla SRB da progetto originario con condizioni in situAlcune esperienze del sistema Ispra/Arpa/Appa  nel campo degli agenti fisici (campi elettromagnetici, radiazioni ionizzanti) contenute nel Rapporto Snpa 2018.

Nel Comune di Verona è stato messa a punto una metodologia per sintetizzare in modo semplice e immediato l’impatto degli impianti di telefonia cellulare sul territorio e sulla popolazione e per monitorare l’evoluzione dello stato dell’ambiente elettromagnetico nel tempo. Per la Calabria si riportano le attività effettuate a seguito di superamenti dei limiti di riferimento per alcuni impianti ubicati nei comuni di Villa San Giovanni e Palmi.

Il Piemonte, con tre siti nucleari presenti sul suo territorio, è la regione più coinvolta nelle attività connesse alla disattivazione delle centrali nucleari. In attesa della fase di decommissioning e del Deposito nazionale previsto dalla politica nazionale, complessivamente la regione a oggi detiene più del 70% dei rifiuti radioattivi italiani e la quasi totalità del combustibile nucleare irraggiato. Arpa Piemonte mediante il monitoraggio radiologico ambientale valuta lo stato della contaminazione radioattiva dell’ambiente e conseguentemente stima la dose efficace ai gruppi di riferimento della popolazione.

Significativa è l’indagine interagenziale svolta in Friuli Venezia Giulia per valutare l’impatto sulla popolazione derivante dall’uso delle ceneri prodotte da scarti di boschi della regione esposti alla ricaduta di 137Cs a seguito dell’incidente avvenuto alla centrale nucleare di Chernobyl. Tra le attività per valutare l’impatto ambientale si riporta quella svolta sui reflui medicali all’interno dei sistemi di depurazione urbana e in ambiente in Veneto e quella sui fanghi di depurazione nelle Marche.

Numero di Ambienteinforma del 22.03.18 “Presentato il primo Rapporto Ambiente SNPA”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *