PM10 e qualità dell’aria, la situazione in Veneto

I superamenti delle polveri sottili PM10 da inizio anno. L’analisi delle concentrazioni di PM10 nei capoluoghi di provincia (tabella 1) mostra come, già al 17 ottobre 2017, il valore limite giornaliero sia stato superato per più di 35 giorni in tutti i capoluoghi del Veneto ad eccezione di Belluno.

Per tutti i capoluoghi del Veneto si evidenzia un peggioramento della situazione rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, quando il limite giornaliero non era stato superato, per più di 35 giorni, in nessuna delle stazioni di fondo della rete considerata.

Tabella 1. Numero di superamenti del valore limite giornaliero al 17 ottobre 2017 e al 17 ottobre 2016.

Condizioni meteorologiche e qualità dell’aria nell’ultima settimana. La stabilità atmosferica, la contemporanea assenza di precipitazioni, la debole ventilazione e i ripetuti episodi di inversione termica, hanno portato al ristagno e all’accumulo delle polveri sottili (PM10) nella pianura del Veneto. In marcato e progressivo aumento le concentrazioni di PM10, soprattutto in pianura, a partire dai giorni 12 e 13 ottobre; si registrano fino a 7 superamenti consecutivi del valore limite giornaliero a Vicenza, 6 a Treviso, Venezia, Padova e a Rovigo.

Previsioni meteorologiche. Le condizioni meteorologiche resteranno pressoché stazionarie e contribuiranno a mantenere alti i livelli di concentrazioni di PM10 almeno fino a giovedì 19 ottobre. Da venerdì, e soprattutto sabato, sarà possibile qualche debole precipitazione e si avrà un moderato rinforzo dei venti da nord-est.

Il Bollettino livelli di allerta PM10. ARPAV, a partire dal 15 ottobre 2017 e fino al 15 aprile 2018, produrrà il nuovo Bollettino livelli di allerta PM10. Il bollettino è emesso il lunedì e il giovedì entro le ore 12.00 e mostra, per i comuni facenti parte di un agglomerato o con più di 30.000 abitanti, il livello di allerta raggiunto in relazione alle concentrazioni di PM10. Il livello di allerta è calcolato in base al numero di giorni consecutivi di superamento del valore limite giornaliero del PM10: dopo 4 giorni consecutivi livello 1, dopo 10 giorni consecutivi livello 2.

Al raggiungimento del 1° o del 2° livello di allerta, l’Osservatorio Aria di ARPAV invia una mail per informare i Comuni interessati dal superamento.

Link al Bollettino Livelli di allerta PM10

La Mappa di Previsione delle concentrazioni PM10. Per tutti i comuni del Veneto sul sito ARPAV è consultabile la mappa di previsione delle concentrazioni giornaliere di PM10 previste per il giorno in corso e le due giornate seguenti. In base alle condizioni meteorologiche e ai valori delle emissioni, un modello numerico prevede le concentrazioni di PM10 dettagliate secondo una griglia a maglia quadrata di 4×4 km; cliccando in qualsiasi punto del Veneto, è possibile visualizzare il range di concentrazione del particolato PM10 associato alla relativa cella.

Link alla mappa di previsione PM10

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *