Premio europeo per la comunicazione a “Lost in Sardinia”

sardegna_lostinsardinia3000x

 

Il mondo rurale sardo visto dagli occhi di una studentessa punk sale sul podio. La web fiction Lost in Sardinia si è aggiudicata il secondo posto del Premio europeo della Comunicazione pubblica. Lost in Sardinia è stato realizzato con il contributo del Feasr (Fondo europeo per l’agricoltura e lo sviluppo rurale) nell’ambito del Piano di comunicazione del Programma regionale di sviluppo rurale.

Il mondo rurale sardo visto dagli occhi di una studentessa punk sale sul podio. Lost in Sardinia, la web serie che racconta com’è cambiato il mondo dell’agricoltura in Sardegna, si è aggiudicata il secondo posto del Premio europeo della comunicazione pubblica, assegnato alle migliori campagne informative che hanno al centro l’Unione europea. La serie ha visto la partecipazione diretta di alcuni produttori, protagonisti e portatori dei valori del nostro mondo rurale.

Lost in Sardinia, realizzato con il contributo del Feasr (Fondo europeo per l’agriucoltura e lo sviluppo rurale) nell’ambito del Piano di comunicazione del Psr Sardegna, ha totalizzato 300 mila visualizzazioni nelle piattaforme on-line, in buona parte provenienti da altre regioni d’Italia e dall’estero è la storia di una ragazza, Sibyle, che per seguire la sua ricerca universitaria si mette in viaggio per tutta l’Isola dove visita numerose aziende agricole. In tal modo, coniugando fiction e attualità, rende noti i risultati del Programma di Sviluppo Rurale 2007-2013 e coglie l’opportunità di coninvolgere e sensibilizzare i giovani e promuovere i valori dell’agricoltura.

Vai a Lost in Sardinia

Vai a notizia (Ansa)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *