Quale comunicazione per le Agenzie ambientali?

comunicazione-snpa

Nel corso del seminario del Consiglio federale (CF), del Comitato tecnico permanente (CTP) e del gruppo di lavoro “Comunicazione” (GdL) di Ispra e delle Agenzie provinciali (Appa) e regionali (Arpa), tenutosi a Firenze, in cui si è parlato di comunicazione e informazione come attività strategiche per il Sistema nazionale per la protezione ambientale (Snpa), il presidente di Ispra e del CF, Bernardo De Bernardinis, ha proposto di programmare una Conferenza nazionale sulla comunicazione del Sistema nazionale per la protezione dell’ambiente (Snpa) come momento di presentazione delle varie azioni che si stanno mettendo a punto (fra le quali la realizzazione di un notiziario settimanale del Sistema) e – soprattutto – come momento di confronto anche con gli interlocutori esterni del Snpa.

La conferenza potrebbe essere programmata per la primavera 2017, quando le attività previste saranno ad uno stato molto avanzato. Appare quindi importante realizzare un percorso articolato, in primo luogo di ascolto, per capire quali sono le aspettative degli interlocutori esterni nei confronti della comunicazione e informazione del Sistema, ma anche quali sono i punti di vista di chi dirige i diversi soggetti che compongono il Snpa.

Anche per questo il GdL Comunicazione Snpa sta lavorando per costruire un percorso partecipato verso quella conferenza, programmando iniziative di ascolto e confronto nel corso del 2016 con soggetti esterni, che potranno costituire momenti di avvicinamento all’evento.
I primi appuntamenti, rivolti in particolar modo ai comunicatori delle Agenzie – in alcuni casi aperti anche ad altri rappresentanti del Snpa – sono già stati programmati nel corso della primavera:

Anche attraverso queste iniziative si può costruire un tessuto comune di conoscenze ed esperienze fra i comunicatori delle Agenzie ambientali che può favorire l’obiettivo della integrazione della comunicazione del Snpa.

In questo quadro segnaliamo una serie di interviste, sia a soggetti esterni (esponenti di associazioni ambientaliste, giornalisti, professionisti della comunicazione, esperti delle tematiche della trasparenza) che a direttori e commissari delle Agenzie, in cui diverse domande riguardano proprio il tema della comunicazione; le risposte  possono rappresentare già un contributo importante per la comprensione delle attese da tenere in considerazione: