Radioattività artificiale nelle acque

La metodologia messa a punto da Arpa Lombardia per le determinazioni di radiocesio in acqua è stata presentata all’incontro internazionale Data evaluation workshop on determination of low activity radiocaesium in freshwater  che si è svolto a Vienna a inizio febbraio.

Si è svolto dal 8 al 10 febbraio 2017 a Vienna, nella sede della Agenzia internazionale per l’energia atomica (IAEA), l’incontro “Data evaluation workshop on determination of low activity radiocaesium in freshwater” organizzato dalla Rete ALMERA – Analytical Laboratories for the Measurement of Environmental Radioactivity, di cui fa parte anche Arpa Lombardia.

Al seminario hanno partecipato decine di rappresentanti degli istituti nazionali di ricerca e riferimento nel campo della radioprotezione dei Paesi europei e una folta delegazione di esperti giapponesi, impegnati nella valutazione delle conseguenze ambientali dell’incidente che, nel 2011, ha coinvolto la centrale elettronucleare di Fukushima.

Rosella Rusconi, responsabile del Centro regionale di radioprotezione (CRR) di Arpa Lombardia, ha illustrato i metodi di analisi ad alta sensibilità della radioattività artificiale nelle acque e gli esiti delle attività di monitoraggio svolte in Lombardia, con approfondimenti sulle valutazioni radioprotezionistiche e dosimetriche connesse all’analisi dei dati ambientali anche mediante l’uso di strumenti modellistici.

L’approccio proposto dalla Agenzia ambientale lombarda, in particolare su questo ultimo aspetto, è stato apprezzato soprattutto dai colleghi degli istituti giapponesi che si occupano di valutazioni tecnologiche e ambientali (National Institute of Advanced Industrial Science and Technology, Tohoku Agricultural Centre NARO, National Institute of Environmental Studies, Tsukuba University).

La metodologia messa a punto da Arpa Lombardia, e da tempo utilizzata nel CRR, costituirà la base della procedura tecnica che, a conclusione dell’evento, si è concordato di redigere e che sarà emessa dalla IAEA quale metodo di riferimento per le determinazioni di radiocesio in acqua.

L’incontro ha rappresentato una proficua occasione per illustrare a livello internazionale compiti e ruoli delle Agenzie per l’ambiente Italiane nel contesto del Snpa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *