Rifiuti spiaggiati lungo le coste toscane

Aggiornamento relativo al monitoraggio di Arpat nell’ambito della terza annualità del Piano operativo delle attività per la Marine Strategy. Rinnovato l’accordo tra ministero dell’Ambiente e Regioni costiere per proseguire le attività di monitoraggio nel triennio 2018-2020.

Su Arpatnews si è fatto il punto sull’attività svolta nel 2017, nell’ambito delle attività disciplinate dalla direttiva Marine Strategy previste dal Modulo 4 “Rifiuti Spiaggiati” che prevede, per la Toscana, la raccolta di dati sui rifiuti presenti lungo le spiagge in 5 punti di campionamento con l’obbiettivo di definirne le quantità, i trend e le possibili fonti di inquinamento. Vai all’articolo >

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *