Discariche, Arta insieme a Regione Abruzzo e Comuni per la risoluzione delle procedure di infrazione UE

A seguito dell’intensa e complessa attività tecnico-amministrativa condotta dai servizi regionali in sinergia con Arta e i Comuni interessati, 7 delle 25 discariche abruzzesi in procedura di infrazione sono state escluse dall’Unione europea, 8 dalla Regione Abruzzo, 4 sono prossime all’esclusione e per le restanti 6 discariche sono in corso i lavori di bonifica.

Continua a leggere Discariche, Arta insieme a Regione Abruzzo e Comuni per la risoluzione delle procedure di infrazione UE

“Terra dei fuochi”: i risultati delle ultime analisi

Recentemente è stato pubblicato sulla Gazzetta ufficiale il terzo decreto scaturito dalle indagini del Gruppo di lavoro “Terra dei fuochi”, a cui partecipano, tra gli altri, Ispra e Arpa Campania.  Su AmbienteInforma vengono illustrati alcuni dei punti salienti del decreto.

Continua a leggere “Terra dei fuochi”: i risultati delle ultime analisi

Ecoremed, un esperimento di biorisanamento per la terra dei fuochi

È il più innovativo progetto di risanamento messo in campo nella terra dei fuochi. Si chiama “Ecoremed” ed è un’iniziativa sperimentale finanziata da fondi europei del programma Life e coordinata dal Ciram, il centro di ricerca ambientale dell’università Federico II. In questa operazione, tra i partner più attivi dell’ateneo partenopeo c’è senz’altro Arpa Campania.

Continua a leggere Ecoremed, un esperimento di biorisanamento per la terra dei fuochi

A Salerno si discute del risanamento dei canali borbonici

«Oggi è molto difficile realizzare interventi organici di risanamento di aree come quella dei Regi Lagni»; lo ha detto il commissario dell’Arpa Campania Stefano Sorvino, intervenuto a Salerno alla presentazione di un volume sull’area che pressappoco coincide con la cosiddetta Terra dei fuochi.

Continua a leggere A Salerno si discute del risanamento dei canali borbonici

EVENTO – SiCon 2017. Esperienze negli interventi di risanamento dei siti contaminati

Dall’8 al 10 febbraio 2017 si terrà a Roma, con il patrocinio del ministero dell’Ambiente il workshop SiCon2017, un occasione per i vari stakeholder per condividere casi di studio e interventi a scala reale di risanamento e messa in sicurezza di siti contaminati, con particolare approfondimento degli aspetti procedurali e tecnico-operativi e con una visita in campo in un sito contaminato a Malagrotta (Roma). Sono previsti vari interventi di esperti del Snpa. Vai al programma dell’evento >

SIN Cassano-Cerchiara (CS): conclusa la bonifica, i terreni tornano alla normalità

sincassano-02

E’ ufficialmente la fine di un incubo per gli abitanti di Cassano All’Ionio e Cerchiara di Calabria, comuni sul versante jonico della provincia di Cosenza. I terreni sui quali, nel lontano 1999, furono trovati rifiuti riferibili allo smaltimento delle ferriti di zinco degli impianti produttivi di Crotone, sono sostanzialmente e formalmente tornati alla normalità. I terreni si trovano in località Chidichimo e Tre Ponti a Cassano, e Capraro a Cerchiara di Calabria. Continua a leggere SIN Cassano-Cerchiara (CS): conclusa la bonifica, i terreni tornano alla normalità

Valori di fondo e tipicità dell’amianto

img_4904

Non tutte le sostanze presenti all’interno di terre e rocce sono distribuite in maniera uniforme. L’amianto naturale, per sua propria natura, rende complicati studi di valori di fondo… E quindi cosa bisogna fare? Il punto di vista di due geologi Arpal invitati a parlare al RemTech di Ferrara. Continua a leggere Valori di fondo e tipicità dell’amianto

Anagrafe regionale dei siti da bonificare, i dati di Arpa Veneto

bonifica-georeferenziazione

In Veneto l’anagrafe regionale dei siti da bonificare comprende tutto il territorio regionale tranne l’area ricadente nell’ambito del Sito di interesse nazionale (SIN) di Porto Marghera di competenza nazionale; il perimetro di ogni sito, georeferenziato e inserito nella banca dati geografica è visualizzabile attraverso la mappa dei siti potenzialmente contaminati.

Continua a leggere Anagrafe regionale dei siti da bonificare, i dati di Arpa Veneto

I siti contaminati in Piemonte

siti_contaminati

In Piemonte i siti contaminati censiti nell’Anagrafe regionale sono 1.567 di cui 801 con procedimento attivo e 766 conclusi. La provincia di Torino possiede da sola quasi la metà dei siti contenuti nella banca dati. Si osserva un trend in crescita del numero di siti con procedimento attivo, dato che conferma la necessità di gestire un numero sempre in aumento di procedure di bonifica da parte degli enti interessati. Più accentuato risulta il trend di crescita dei siti con procedimento concluso, indicatore di una risposta positiva al problema. Leggi il resto

Siti contaminati: la situazione in Friuli Venezia Giulia

sin-ts

Arpa FVG, come ente tecnico e terzo, è costantemente impegnata sul fronte delle bonifiche dei siti contaminati presenti sul territorio regionale. In questo articolo viene riportata la situazione attuale dei siti, la casistica ricorrente dei punti vendita carburanti e lo stato di avanzamento delle bonifiche dei due SIN presenti in Friuli Venezia Giulia. Vai all’articolo >