ECOSCIENZA – Aria e salute, online il nuovo numero della rivista

È online il nuovo numero di Ecoscienza; focus su qualità dell’aria, formazione degli inquinanti ed effetti sulla salute, pianificazione per il miglioramento della qualità dell’aria. Tra gli altri argomenti: cambiamento del clima, uso sostenibile delle risorse idriche e innovazione in agricoltura. Leggi il resto >

Clima e cambiamenti climatici nelle aree montane del Friuli Venezia Giulia

La straordinaria ricchezza e diversità di tratti – ambientali, paesaggistici, culturali, linguistici – propria del Friuli Venezia Giulia, terra di incontro tra regioni naturali e geografiche diverse, si rispecchia anche nel clima. Questo territorio, incastonato fra il sistema alpino (con le Alpi Carniche e Giulie) e il mare Adriatico, presenta condizioni climatiche che sfumano una nell’altra, dando luogo a una varietà sorprendente di situazioni locali: si trovano, in un breve raggio, condizioni tipicamente mediterranee, continentali, di transizione e alpine. A queste ultime è dedicato l’approfondimento.

Precipitazioni intense sull’Appennino emiliano-romagnolo: l’analisi del passato per capire il futuro

Il progredire del cambiamento climatico impone approfondimenti sempre più accurati, anche a scala locale, per comprendere il quadro climatico attuale e quello futuro. Un trend di aumento delle intensità delle precipitazioni è già riscontrabile nell’analisi dei dati europei e mondiali. In Emilia-Romagna sono in corso alcuni studi, a partire dall’analisi degli eventi di eccezionale intensità che hanno interessato l’Appennino emiliano-romagnolo negli ultimi anni.

Continua a leggere Precipitazioni intense sull’Appennino emiliano-romagnolo: l’analisi del passato per capire il futuro

METEO E CLIMA – Tempo meteo e clima non sono sinonimi

Perché se arriva un’ondata di freddo al sud, magari anche anomalo, molti strillano sull’eccezionalità, mentre altri dicono il contrario? Come stanno le cose? Comprendere la differenza tra clima e tempo meteorologico, o ancora meglio fra variabilità meteorologica e climatica, sembra essere molto complicato. Ci aiuta a capire meglio tutto questo, con l’aiuto di un mazzo di carte, Carlo Cacciamani, direttore del Servizio IdroMeteoClima Arpae Emilia-Romagna.

Continua a leggere METEO E CLIMA – Tempo meteo e clima non sono sinonimi

ECOSCIENZA – Dissesto idrogeologico, dall’emergenza alla prevenzione

er_ecosceinza_dissesto

La rivista Ecoscienza di Arpae ha trattato il tema del dissesto idrogeologico con un numero monografico pubblicato nel 2015 e ancora di grande attualità.
La fragilità del territorio italiano, il livello raggiunto nel consumo di suolo e il rischio idrogeologico costituiscono un insieme di criticità che determina una strutturale debolezza economica e una costante fonte di tensione sociale. Continua a leggere ECOSCIENZA – Dissesto idrogeologico, dall’emergenza alla prevenzione

Servizio meteorologico nazionale distribuito (SMND): un “sistema” complesso, ma possibile. Proprio come Snpa.

presidente-debernardinis

Intervista al Presidente dell’Ispra Bernardo De Bernardinis.
Presidente, perché pensa sia oggi prioritario dare corso alla strutturazione del SMND?
Innanzitutto voglio precisare che il Servizio meteorologico nazionale distribuito non è necessario come riordino delle finalità di protezione civile, quanto di ulteriori e ancor più avanzati sviluppi operativi finalizzati al sistema di allertamento nazionale per tali finalità. L’SMND è una priorità del Servizio nazionale di protezione civile ed è già attuato in larga parte per le finalità del Servizio stesso, tanto che la legge 225/92 s.m.i. lo definisce un obiettivo prioritario.

Continua a leggere Servizio meteorologico nazionale distribuito (SMND): un “sistema” complesso, ma possibile. Proprio come Snpa.