Cave di marmo delle Apuane: droni per l’attività di controllo di Arpa Toscana

Nell’ambito del progetto della Regione Toscana di monitoraggio delle cave del bacino marmifero apuano e versiliese, Arpat ha avviato le attività per la messa a punto della metodologia di rilievo tramite droni. Vai all’articolo >

ROV: il veicolo subacqueo per il rilevamento dei fondali e degli organismi marini

rov

ROV, remotely operated vehicle. È questo il nome del veicolo subacqueo che permette di indagare i fondali e le acque dell’ecosistema marino. La caratteristica che lo contraddistingue da altri strumenti di ispezione subacquea è la capacità di essere letteralmente pilotato da remoto. In questo articolo potrete scoprire anche altre particolarità tecniche del ROV e come Arpa Friuli Venezia Giulia lo usa per le attività richieste dalla Strategia marina. Leggi il resto >

Fare sistema (anche) con i droni

drone

Non tutte le Agenzie sono dotati di droni. Ma essere dentro un sistema nazionale significa anche poter condividere eccellenze e strumentazioni, che possono intervenire laddove maggiormente necessario. Ecco un paio di esempi dal cielo e dal mare della Liguria.

Continua a leggere Fare sistema (anche) con i droni

Droni, nuove frontiere del monitoraggio e del controllo ambientale

er_droni_300x

SAPR (sistemi aeromobili a pilotaggio remoto), ma più noti come droni, sono sempre più utilizzati nel controllo ambientale. I primi modelli ad ala fissa sono quasi completamente sostituiti dalla configurazione multirotore.
Il telerilevamento con i droni offre molti vantaggi, non ultimo la rapida condivisione di dati e di immagini. AmbienteInforma ospita un focus su Earth observationdroni e controllo ambientale, anche con le esperienze in corso nelle Agenzie ambientali.

Continua a leggere Droni, nuove frontiere del monitoraggio e del controllo ambientale

L’uso di droni per il controllo di incendi nel suolo torboso del ferrarese

arpae

Nel corso dell’estate 2015, in due diverse riprese, si sono sviluppati focolai nel suolo torboso della valle del Mezzano (Ferrara). Gli incendi hanno originato fumi particolarmente maleodoranti anche a grande distanza. Arpae Emilia-Romagna ha partecipato alla gestione della situazione e al monitoraggio, anche utilizzando i droni.

Continua a leggere L’uso di droni per il controllo di incendi nel suolo torboso del ferrarese

Tromba d’aria a Cerreto Guidi: i droni per osservare gli effetti

image

In Toscana sinora Arpa ha utilizzato una sola volta droni, è accaduto in occasione di un evento meteorologico eccezionale, una tromba d’aria che fra i tanti danni prodotti ha divelto numerosissime coperture in amianto di capannoni industriali, rendendo successivamente necessaria una dettagliata rilevazione fotografica per individuare le coperture in cemento-amianto danneggiate e le zone agricole interessate da ricadute di frammenti dei medesimi materiali. Continua a leggere Tromba d’aria a Cerreto Guidi: i droni per osservare gli effetti

Criticità ambientali, nuove potenzialità di monitoraggio con i droni

mancini-1

Sintesi dell’intervento di Francesco Mancini, DIEF-Università di Modena e Reggio Emilia, su Monitoraggio di criticità ambientali con droni aerei, nuove potenzialità nella ricostruzione tridimensionale durante la manifestazione Dronitaly 2016 (Modena, 30/9-01/10) insieme ad altre esperienze relative all’uso di droni aerei in aree soggette a dissesti e per attività di controllo e monitoraggio ambientale.

Continua a leggere Criticità ambientali, nuove potenzialità di monitoraggio con i droni

Le esperienze di Arpa Valle d’Aosta con i droni

senza-titolo-1

Dal 2013 l’Agenzia regionale per la protezione dell’ambiente della Valle d’Aosta, si è dotata di SAPR per integrare le proprie competenze di controllo del territorio con le moderne tecniche di indagine proprie del remote sensing. Inizialmente dedicati al monitoraggio degli effetti del cambiamento climatico, ora tali mezzi sono stabilmente impiegati nel monitoraggio operativo. Continua a leggere Le esperienze di Arpa Valle d’Aosta con i droni

Il rapporto AssoArpa su Earth Observation e droni: opportunità e criticità

zini1

Enrico Zini, Arpa Lombardia, illustra il Rapporto Earth Observation: analisi delle attività osservabili da satelliti, predisposto da un gruppo di lavoro AssoArpa, con il quale si forniscono gli elementi essenziali per comprendere quali contributi informativi l’Earth Observation da satellite e da drone può fornire a supporto delle attività istituzionali delle Agenzie ambientali.

Continua a leggere Il rapporto AssoArpa su Earth Observation e droni: opportunità e criticità

EVENTI – “I droni per il monitoraggio dell’ambiente” a DronItaly 2016

droni_300x

In occasione di DronItaly (ModenaFiere, 30 settembre-1 ottobre 2016), AssoArpa, l’associazione che riunisce le Agenzie italiane per la protezione dell’ambiente, promuove il seminario I droni per il monitoraggio dell’ambiente, che si svolgerà venerdì 30 settembre (ore 14:00-16:00, Sala Freni, Pad. C).

Continua a leggere EVENTI – “I droni per il monitoraggio dell’ambiente” a DronItaly 2016