L’evoluzione del controllo ambientale sui rifiuti

L’attività delle agenzie ambientali, con l’applicazione dei principi dell’economia circolare, sarebbe interessata da una forte evoluzione. Con l’aumento dei sottoprodotti e degli impianti di recupero, sarà necessario un maggiore coordinamento tra gli organi di controllo. Leggi l’articolo di Angelo Robotto (Arpa Piemonte) in Ecoscienza 2/2017 (anche in inglese).

La circolarità e le sfide per le agenzie ambientali

Il passaggio a un’economia più circolare presuppone non solo l’impegno del mondo produttivo, ma anche una revisione generale delle strategie di controllo e vigilanza. L’attenzione dovrà essere posta sull’intero processo di produzione, con una necessaria collaborazione costruttiva tra pubblico e privato.

Continua a leggere La circolarità e le sfide per le agenzie ambientali

Eventi – A Bologna il 7 giugno il Primo Forum nazionale sull’economia circolare

Il primo Primo Forum nazionale sull’economia circolare è uno degli eventi che accompagna il G7 Ambiente (11/12 giugno 2017) che si svolge a Bologna. tema del Forum “Ambiente, economia e territori. Fare rete al tempo dell’economia circolare

Continua a leggere Eventi – A Bologna il 7 giugno il Primo Forum nazionale sull’economia circolare

ECOSCIENZA – L’economia circolare è il nostro futuro

È  online il nuovo numero di Ecoscienza; al centro l’evoluzione delle politiche e delle azioni verso l’economia circolare. Gli altri argomenti: l’educazione alla sostenibilità e le strategie educative collegate alle politiche non solo ambientali, la relazione della Commissione ecomafie e l’applicazione della legge ecoreati. Leggi il resto >

“Chi li ha visti?” per recuperare i rifiuti fino all’ultimo grammo

er_chilihavisti

Cosa accade ai rifiuti dopo la raccolta differenziata? Vengono recuperati? E cosa diventano? Per rispondere a questi interrogativi la Regione Emilia-Romagna, con la collaborazione di Arpae, ha realizzato la campagna Chi li ha visti? Indagine sulla nuova vita dei rifiuti che ricostruisce e divulga il percorso dei rifiuti differenziati, dal momento della raccolta agli impianti di recupero. Continua a leggere “Chi li ha visti?” per recuperare i rifiuti fino all’ultimo grammo

“Dematerializzazione” nella PA: l’impegno dell’Arpa Campania

workflow180x120

“Dematerializzare” significa abbandonare progressivamente la carta all’interno della Pubblica amministrazione, puntando sulla gestione informatizzata dei documenti. In Arpa Campania il Servizio sistemi informativi ha gestito il percorso per adeguare l’Agenzia alla normativa in materia. Evidenti le ricadute positive. Leggi il resto >

Sostenibilità ambientale: l’economia circolare è un orizzonte sempre più vicino

economia-circolare

L’inizio del 2016 ha portato con sé una serie di novità di assoluto rilievo per la sostenibilità ambientale in Italia. La pubblicazione del Piano d’azione europeo per l’economia circolare (COM 2015/614) aveva definito il quadro entro cui operare per chiudere i flussi di materia ed energia, lavorando su tutte le fasi del ciclo di vita dei prodotti per non disperdere risorse e sulla produzione di energia per ridurre gli sprechi e promuovere le fonti rinnovabili. A livello nazionale il Legislatore è andato molto oltre, introducendo innovazioni di sistema capaci di imprimere una forte accelerazione alle dinamiche che rendono la nostra economia sempre più circolare.  Parte delle novità sono il frutto di anni di lavoro, come la Legge 221/2015 (cd. Collegato Ambientale) a cui ARPA Lombardia ha avuto modo di contribuire in qualità di partner del progetto europeo LIFE+ BRAVEContinua a leggere Sostenibilità ambientale: l’economia circolare è un orizzonte sempre più vicino

Revet: l’economia circolare da trent’anni abita in Toscana

revet

Revet ha fatto dell’economia circolare un elemento portante della sua attività, nonostante i dati sulla raccolta differenziata in Toscana non sia tra le prime in Italia. Da un trentennio ormai, questa realtà produttiva fa economia circolare nel territorio, raccogliendo, selezionando e avviando al riciclo cinque materiali (plastiche, alluminio, acciaio, vetro, cartoni poliaccoppiati per alimenti, come il Tetrapak) derivanti dalle raccolte differenziate toscane e dalle attività industriali e manifatturiere. Revet recycling, invece, ottiene dalle plastiche un granulo con caratteristiche tecniche simili ai polimeri vergini, ma costo più basso. Il granulo, per le sue caratteristiche, può essere trasformato in nuovi prodotti utilizzati dall’industria dei moto-veicoli, o in materiali per la casa e molto altro. Leggi il resto >

Gli esiti della consultazione del Senato sull’economia circolare

image

Il Senato ha reso disponibili gli esiti della consultazione pubblica sul pacchetto in materia di economia circolare. Il lavoro si è articolato sia in audizioni, ne sono state fatte complessivamente 21, che in questionari (domande con risposta aperta) sui cinque documenti che compongono il pacchetto dell’economia circolare voluto dall’Europa (UE). Leggi il resto >

Life cycle thinking ed economia circolare, convegno a Ravenna

Il convegno “Life cycle thinking, sostenibilità ed economia circolare”, che si svolge il 23 e 24 giugno, è un’occasione per fare il punto sulle iniziative internazionali e sui più recenti sviluppi nazionali connessi all’applicazione dell’approccio del “ciclo di vita”, senza trascurare le novità legislative, tra cui “Made Green in Italy” ad adesione volontaria. Link all’evento >